Secure-K: la chiavetta con PIN numerico per usare un OS sicuro su tutti i PC

Cosimo Alfredo Pina

Dalla realtà italo-inglese Mon-K arriva Secure-K, una chiavetta USB che promette di offrire una ambiente di lavoro sicuro, utilizzabile su qualsiasi PC. Fisicamente ricorda un classico dongle, ma in più ha un piccolo tastierino numerico.

Questo serve a sbloccare l’utilizzo del dispositivo, con un PIN da 8-15 cifre, protetto altrimenti con doppia cifratura “AES 256 bit hardware e AES 512 bit software”, non disattivabile. Ma a cosa serve quindi la chiavetta Secure-K?

Praticamente adotta il concetto di Live USB per offrire una soluzione per portarsi dietro un sistema operativo da usare al volo su qualsiasi PC, anche quelli ormai considerati obsoleti. Infatti Secure-K OS, questo il nome della distribuzione Linux a bordo della chiavetta (16, 32 o 64 GB), è pensato per connettersi ad una macchina virtuale.

“Secure-K OS è in grado di interagire con tutti i principali sistemi di VDI o Streaming Applicativo come Vmware, Citrix, Ericom e permette di collegarsi alla VPN aziendale in modo semplice e veloce, indipendentemente dal PC che viene utilizzato.”

Il tutto con focus sulla sicurezza e senza comunque rinunciare a funzioni come email, messaggistica e collaborazione azienda sulla piattaforma DigitalArx, questa disponibile per tutte le principali piattaforme (iOS, Android, Windows, Linux e Mac).

LEGGI ANCHE: Kingston ha presentato una pratica chiavetta USB… da 2 TB!

Una soluzione interessante, ma comunque non pensata per l’utente finale, ma piuttosto per le aziende. A tal proposito se lavorate in un reparto IT e pensate che Secure-K si adatti bene all’esigenze della vostra realtà, trovate maggiori informazioni sul sito dell’azienda.



Secure-K: basta una chiave USB per trasformare qualsiasi PC nella propria postazione di lavoro


Inserendo il dispositivo Secure-K nella porta USB di un PC è possibile avere a disposizione, attraverso il sistema operativo Secure-K OS, la propria postazione di lavoro completa, inclusi i servizi di instant messaging, telefonia IP e videoconferenze a email, sms e fax.


Secure-K è in grado di utilizzare qualsiasi Personal Computer esistente, anche obsoleto, garantendo la massima sicurezza dei dati utilizzati e trasmessi. Nessuna interazione è possibile fra l’ambiente aziendale creato da Secure-K OS e l’ambiente presente nel computer: i due mondi sono reciprocamente isolati e Secure-K OS non lascia traccia di utilizzo nel PC.


Anche in caso di smarrimento o furto, Secure-K offre la massima sicurezza grazie al codice PIN (da 8 a 15 cifre) per sbloccare il dispositivo ed effettuare il boot e alla doppia cifratura AES 256 bit hardware e AES 512 bit software non disattivabili dall’utente.

Londra, 02 febbraio 2017 – Presso il business center di un hotel nel corso di una trasferta o nel salotto di casa mentre le strade sono bloccate dalla neve, ogni dipendente può avere a disposizione la propria postazione di lavoro completa grazie a Secure-K Enterprise.
Si tratta di un rivoluzionario dispositivo USB che trasforma qualsiasi PC nel proprio computer aziendale. Il suo funzionamento è semplice: basta inserire la chiavetta nella porta USB di un qualsiasi personal computer, anche obsoleto, e digitare il codice PIN (da 8 a 15 cifre) per sbloccare il dispositivo ed effettuare il boot per avviare il sistema operativo Secure-K OS.
Secure-K OS è in grado di interagire con tutti i principali sistemi di VDI o Streaming Applicativo come Vmware, Citrix, Ericom e permette di collegarsi alla VPN aziendale in modo semplice e veloce, indipendentemente dal PC che viene utilizzato.
Secure-K Enterprise può così riprodurre nel computer sia il desktop aziendale, sia l’intera scrivania del dipendente: dai servizi in real-time di comunicazione come email, instant messaging, videoconferenze, all’eventuale telefonia IP tramite centralini telefonici con protocollo web RTC che permettono di disporre, per esempio, del numero telefonico aziendale, segreteria telefonica, sms e fax.
Tutti i dati sono sincronizzati e condivisi in modo semplice, affidabile e sicuro grazie a DigitalArx, l’infrastruttura attraverso cui dipendenti, collaboratori e clienti possono condividere e accedere alle informazioni da tutti i dispositivi desktop e mobili. DigitalArx funziona su PC, tablet e smartphone, personali e aziendali e si integra con i più diffusi sistemi operativi come iOS, Android, Windows, Linux e OSX.


Massima sicurezza e affidabilità grazie a Linux
Il sistema operativo Secure-K OS garantisce la massima sicurezza contro backdoor o falle volontarie poiché è basato su una distribuzione Linux che è curata, analizzata e manutenuta giornalmente da migliaia di sviluppatori indipendenti a livello mondiale. Grazie alla passione degli sviluppatori, il sistema operativo viene mantenuto integro e inviolato da eventuali enti governativi con evidenti interessi nel controllo silente degli stessi.
La presenza di una community di sviluppatori permette di affrontare ogni eventuale bug o vulnerabilità con tempo di risoluzione nettamente più veloce di un prodotto commerciale di un qualunque produttore.


Essere operativi su qualsiasi PC, anche obsoleto
Secure-K Enterprise è in grado di sfruttare qualsiasi Personal Computer esistente, anche non aggiornato o non rispondente agli ultimi standard in fatto di sicurezza, perché verrà utilizzato da Secure-K OS come semplice hardware di avvio e per eseguire tutte le normali operazioni di lavoro, evitando qualsiasi interazione con il disco fisso e i software installati nel PC.
L’ambiente aziendale creato da Secure-K OS e l’ambiente presente nel computer sono reciprocamente isolati e Secure-K OS non lascia traccia di utilizzo nel PC (Zero Footprint).
E grazie alla sua tecnologia, permette di effettuare la disconnessione immediata a caldo del dispositivo (Hot Unplug).


Massima sicurezza anche in caso di furto
In caso di furto o smarrimento le policy di sicurezza aziendale sono adeguatamente rispettate perché Secure-K Enterprise dispone di:

  • codice PIN (da 8 a 15 cifre) per sbloccare il dispositivo ed effettuare il boot;
  • due livelli di sicurezza di tipo militare con una cifratura AES 256 bit per l’hardware e AES 512 bit per il software, non disattivabili dall’utente;
  • tecnologia anti tamper per impedire il reverse engineering;
  • cancellazione dei dati contenuti dopo 10 tentativi errati di sblocco tramite pin code.


Non solo Smart Working: anche BYOD e Disaster Recovery
Secure-K Enterprise agevola così sia lo smart working che le iniziative di di BYOD (Bring Your Own Device): il dipendente sarà libero di utilizzare il proprio PC personale anche per l’attività lavorativa. Inoltre potrà scegliere qualunque tipologia di hardware e di utilizzarla a livello personale per la gestione dei propri file come musica, foto e documenti in generale, senza che questo ne limiti l’impiego per attività business.
Dal punto di vista del dipartimento IT aziendale, diventa possibile gestire anche un parco macchine eterogeneo: le diverse combinazioni di hardware e Sistema Operativo non costituiranno più un problema. E anche nella gestione del Disaster Recovery, non sarà più necessario mantenere costantemente aggiornate le attrezzature ad hoc che si spera di non utilizzare mai: basta collegare Secure-K Enterprise a qualsiasi hardware per essere pronti a utilizzare il proprio desktop.
Secure-K Enterprise Edition è disponibile nei modelli con memoria da 8GB, 16GB, 32GB e 64GB.
Per ulteriori informazioni, visitare le pagine:
http://secure-k.com/
http://mon-k.com/