Sempre più app Adobe sono compatibili con chip M1: si aggiornano Illustrator, InDesign e Lightroom Classic

Vito Laminafra

Negli scorsi mesi, sempre più applicazioni Adobe sono state aggiornate per supportare al massimo i nuovi chip M1 di Apple: Photoshop e Lightroom sono state le prime, seguite da una versione beta di Premiere Pro.

LEGGI ANCHE: Apple raddoppia il suo sforzo sulla privacy

Da poco l’azienda a rilasciato degli aggiornamenti per altri software: in particolare, Illustrator, InDesign e Lightroom Classic sono ora compatibili in maniera nativa con Apple Silicon e, a detta di Adobe, riescono a girare l‘80% più velocemente rispetto ad un sistema Intel “configurato alla stessa maniera”. Durante il corso di quest’anno altre app della Creative Cloud di Adobe riceveranno il supporto a chip M1: in particolare, si parla Audition e Rush.

Sempre nella giornata di oggi sono arrivati piccoli update per altri programmi: gli utenti di Lightroom e Lightroom Classic possono ora utilizzare la funzione Super Resolution e su Photoshop Express sono state migliorate le funzioni di ritocco della pelle.

Via: Engadget