Soluzione per ovviare al problema del notch sui nuovi MacBook Pro

Soluzione per ovviare al problema del notch sui nuovi MacBook Pro
Federica Papagni
Federica Papagni

La questione del notch sui nuovi MacBook Pro è probabilmente quella su cui gli utenti hanno più dibattuto, e non si sono risparmiati nel farlo notare alla stessa Apple che in risposta ha affermato che la scelta progettuale di aggiungere questa tacca è da ricollegare alla sua volontà di offrire agli utenti un "modo intelligente" per dare più spazio ai loro contenuti. 

Se però per alcuni di voi continua ad essere motivo di fastidio, soprattutto se consideriamo il caso in cui le app e lo stesso OS mal si associano a questa novità - pensiamo infatti a tutti quegli elementi grafici nascosti dietro la tacca, sono state pensate alcune soluzioni. Una tra queste è stata offerta da un nuovo documento di supporto che prevede il ridimensionamento dello schermo affinché si adatti sotto la fotocamera integrata.

In questo modo macOS scalerà forzatamente le app per utilizzare solo la porzione di display posta al di sotto del notch, andando però a negare agli utenti quel migliore rapporto corpo-schermo promesso dall'introduzione della tacca stessa. 

Questa funzione è stata dimostrata da @Jatodaro su Twitter, il quale ha mostrato nel suo video, che vedete qui sotto, la procedura da effettuare per tale ridimensionamento che è la seguente:

  • Fare clic con il tasto destro del mouse o del trackpad su un'app
  • Selezionare "Ottieni Informazioni"
  • Abilitare la voce "Ridimensiona per adattarsi alla fotocamera integrata"

A questo punto gioco è fatto, e il display a grandezza naturale, con il notch incluso per intenderci, tornerà solo se l'app è chiusa o se la casella non è selezionata.

La società di Cupertino specifica nel documento che tale opzione sarà eliminata nel momento in cui gli sviluppatori aggiorneranno le loro app per gestire correttamente la tacca.

Via: The Verge

Commenta