Station P1 di Firefly è un PC ARM tascabile pensato per Ubuntu e Android (foto)

Station P1 di Firefly è un PC ARM tascabile pensato per Ubuntu e Android (foto)
Edoardo Carlo
Edoardo Carlo

Firefly ci riprova. Dopo il single-board computer lanciato qualche anno fa, ora tocca ad un vero e proprio mini PC, dotato di una piattaforma hardware del tutto simile a quella del primo tentativo, ma ora provvisto di un case in alluminio, pronto all'uso. Il suo nome è Station P1 Geek Mini PC.

L'hardware è basato su un SoC in architettura ARM – quella che troviamo sugli smartphone odierni – per l'esattezza si tratta del Rockchip RK3399. Non proprio l'ultimo ritrovato tecnologico, ma comunque ben rodato, visto che anima diversi modelli di ChromeBook, oltre al famigerato PineBook Pro.

A completare la dotazione, 4 GB di RAM e 32/128 GB di memoria interna.

Avendo a bordo un SoC ARM, Station P1 è pensato per far girare Android, il suo fork Phoenix OS, e alcune distro Linux, come Ubuntu. Non manca poi una dotazione completa di porte e connettività: troviamo una HDMI 2.0a (supporta fino al 4K), una USB-C, altre due USB-A, il jack audio, sensore a infrarossi, Gigabit Ethernet, oltre a Wi-Fi n e Bluetooth 4.2.

Le dimensioni del case sono di 124,4 x 79 x 31,6 mm, che lo rendono pressoché tascabile. Il prezzo è di 129$ per la variante 4/32 GB e di 179$ per quella 4/128 GB, acquistabili sul sito ufficiale.

Immagini

Via: Liliputing

Commenta