È ufficiale: i Chromebook potranno eseguire applicazioni Linux! (non da subito però)

Matteo Bottin

Non è la prima volta che ne parliamo: Chrome OS si sta preparando per eseguire applicazioni Linux senza dover utilizzare servizi di terze parti. La versione Canary del sistema operativo sembra “quasi” pronta per eseguirle, ma ora arriva anche la conferma ufficiale di Google.

Il supporto a Linux permetterà agli sviluppatori di creare, testare ed eseguire applicazioni per smartphone, tablet e portatili direttamente con un Chromebook. Ovviamente se aveste bisogno di utilizzare programmi particolari, dovreste poterlo fare tramite riga di comando.

Linux girerà su una macchina virtuale (che si basa su una versione di Debian) che è stata “sviluppata da zero per i Chromebook”. L’avvio dovrebbe essere rapido (“si avvia in secondi”) e sarà perfettamente integrato con le funzionalità dei Chromebook. Le finestre potranno essere trascinate, le app avviate direttamente dall’icona e i file aperti con le app Linux.

Quando potremmo mettere le mani su questa novità? Beh, per ora una “preview del tool” verrà rilasciata per Google Pixelbook “presto”. Forse potremmo avere altre novità al Google I/O, quindi non tarderemo ad aggiornare l’articolo se necessario.

Via: EngadgetFonte: Blog Google