Un malware per Windows si nasconde in pagine web che sembrano quelle del Microsoft Store o Spotify (foto)

Un malware per Windows si nasconde in pagine web che sembrano quelle del Microsoft Store o Spotify (foto)
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Un nuovo attacco malware è stato recentemente avvistato dai ricercatori di sicurezza di ESET research: il programma malevolo si nasconde all'interno di pagine web che assomigliano in tutto e per tutto a pagine "famose" e affidabili, come quelle del Microsoft Store (in particolare, assomiglia ad una pagina per il download di un app di scacchi), Spotify o di un sito per la conversione di file PDF.

Da ciascuna di queste pagine è possibile scaricare un file zip che, una volta aperto, installerà sul sistema un malware conosciuto come "Ficker" o "FickerStealer". Inutile dire che lo scopo del malware è quello di rubare quanti più dati possibili dal sistema in cui è operativo: secondo ESET, sarebbero a rischio le password salvate nei browser, client di messaggistica e client FTP, ma anche portafogli di criptovalute e documenti. Il malware sarebbe anche in grado di effettuare e condividere screenshot dello schermo ad insaputa dell'utente.

Nonostante l'attacco sia localizzato soprattutto in Sud America, è necessario fare attenzione durante la navigazione in rete. Per riconoscere le pagine web malevole, basta controllare l'indirizzo URL, che risulta formato da parole "senza senso", come potete vedere dalle immagini nella gallery in basso.

Commenta