Vendite PC: male anche Natale 2016, continua il trend negativo

Cosimo Alfredo Pina -

Il trend mediamente negativo del settore PC, pre-assemblati e notebook, è continuato anche nel quarto ed ultimo trimestre del 2016. La cifra su base annua, -1,5% secondo IDC o -3,7% secondo Gartner, è significativa e non solo perché il Q4 dovrebbe essere il periodo più favorevole per il mercato, teoricamente spinto dalle festività.

Nello stesso periodo del 2015 la decrescita rispetto all’anno precedente raggiungeva abissi dell’ordine del -10,6% per IDC o del -8,3% per Gartner; il trend negativo continua quindi a gravare su un settore dove il ristagnare della tecnologia e la mancanza di vera innovazione non aiutano certo i vari produttori.

gartner-pc-q4-2016

Neanche i settori crescenti del gaming e dei sistemi per power user aiuta, in quanto frazione ancora troppo marginale. Nel particolare molti dei big sono cresciuti come Lenovo, HP, Dell e Apple, che torna in positivo con i nuovi MacBook pro. Forte calo invece per ASUS ed Acer.

LEGGI ANCHE: Conviene passare ad Intel Kaby Lake?

Difficile dire se e quando ci sarà un inversione di tendenza, che ormai va avanti da cinque anni, considerando che la necessità di cambiare dispositivo – la cosa non vale solo per i PC – sembra esserci sempre meno. Chissà se i nuovi processori Intel Cannonlake ed AMD Ryzen, in arrivo entro fine anno, riusciranno in qualche modo a scuotere il mercato.