Il vostro Mac M1 è completamente morto? La guida completa per farlo "resuscitare" o ripristinarlo (foto)

Il vostro Mac M1 è completamente morto? La guida completa per farlo "resuscitare" o ripristinarlo (foto)
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Apple ha introdotto una svolta epocale nel suo segmento PC con i Mac M1, che abbiamo apprezzato anche nella nostra recensione. Per tutti i suoi dispositivi la casa di Cupertino propone delle procedure di ripristino, indicate soprattutto per quelle situazioni estreme in cui nessun utente vorrebbe mai trovarsi. Andiamo a vedere come ripristinare o riattivare un Mac M1 quando sembra che non ci sia proprio più nulla da fare. La procedura si discosta per diversi aspetti da quella indicata per i classici Mac.

Riattivare o ripristinare un Mac M1 - procedura per MacBook Air, Pro e Mac mini

Cosa significa riattivare un Mac M1?

La procedura di riattivazione si applica in condizioni particolarmente estreme: ad esempio quando la procedura di aggiornamento del software si è interrotta bruscamente, o comunque quando il dispositivo non si avvia in alcun modo. La procedura di riattivazione non implica la modifica dello startup volume così come quella dello storage interno. Pertanto, la procedura di riattivazione non implica il reset del dispositivo. Nei casi in cui però si renda necessario anche il ripristino del software o della sua reinstallazione, sarà necessario anche il factory reset.

Cosa significa ripristinare un Mac M1?

La procedura di ripristino comporta la reinstallazione del firmware e l'aggiornamento della macOS Recovery. Tale procedura implica il reset ai dati di fabbrica del dispositivo. Pertanto, prima di applicarla è consigliato un backup dei dati che non si vogliono perdere.

Prima provare a reinstallare macOS

Nei casi di emergenza in cui il Mac non si avvia o comunque presenta evidenti problemi di funzionamento, prima di ricorrere a procedure più estreme come la riattivazione o il ripristino, potrebbe aver effetto una più semplice reinstallazione del sistema operativo. Questi i passaggi da effettuare:

  1. Con il Mac spento tenere premuto il pulsante di accensione finché non si vedrà a schermo Loading startup options.
  2. Accedere a Opzioni e selezionare Continua.
  3. Inserire la password personale se richiesta.
  4. Scegliere Reinstallare macOS e selezionare Continua.

Di cosa avete bisogno per riattivare un Mac M1

Nel caso in cui le procedure precedenti non avessero effetto, potrebbe essere necessaria una riattivazione del dispositivo. Andiamo a vedere i requisiti e i dispositivi necessari per applicarla:

  • Un secondo Mac con l'app Apple Configurator 2 aggiornata all'ultima versione.
  • Potrebbe essere necessario configurare il proprio proxy o firewall per accettare traffico da dispositivi Apple e dispositivi di rete Apple. Per maggiori informazioni vi suggeriamo di consultare la pagina dedicata sul Supporto Apple.
  • Un cavo USB Type-C (o Type-A) a USB Type-C per supportare la trasmissione di energia, per alimentare il dispositivo, e di dati. Un cavo Thunderbolt 3 non sarà compatibile.

Procedura di riattivazione o ripristino

Prima di procedere al ripristino, e quindi alla cancellazione definitiva di tutti i dati presenti nel Mac, potreste provare con una riattivazione. Andiamo a vedere i passi da effettuare in base alla tipologia di dispositivo da riattivare:

Preparazione del secondo Mac funzionante

  1. Accendere il secondo Mac funzionante, assicurarsi che sia collegato all'alimentazione e correttamente a internet.
  2. Avviare Apple Configurator 2 sul secondo Mac.

Preparazione del Mac M1 che ha problemi

  1. Tenere premuto il tasto di accensione e, sempre tenendolo premuto, tener premuti per circa 10 secondi i pulsanti Right shift, Left Option, Left Control.
  2. Dopo i 10 secondi rilasciare i pulsanti premuti eccetto quello di accensione, e continuare a tenerlo premuto finché non si rileva la connessione su Apple Configurator 2 aperta sul secondo Mac regolarmente funzionante.

Preparazione di un Mac mini M1 non funzionante

  1. Collegare il Mac Mini M1 a un monitor.
  2. Scollegare il dispositivo dall'alimentazione per almeno 10 secondi.
  3. Tenere premuto il pulsante di alimentazione.
  4. Mentre si tiene premuto il pulsante di accensione, collegare l'alimentatore.
  5. Rilasciare il pulsante di accensione.
  6. Si dovrebbe vedere il LED di alimentazione accendersi sul rosso. Non si vedrà alcuna attività sul display.

Operazioni per riattivare il dispositivo dal secondo Mac funzionante

  1. Dall'app Apple Configurator 2 selezionare il Mac M1 che si vuole riattivare.
  2. Dalla barra del menù accedere alla scheda Actions e selezionare Advanced.
  3. Selezionare l'opzione Revive Device.
  4. Riattivando il firmware non si dovrebbe ricevere alcun feedback dall'app Apple Configurator 2 al termine dell'operazione, se questa è andata a buon fine.
  5. Chiudere Apple Configurator 2 e scollegare il cavo USB.

Operazioni per ripristinare il dispositivo dal secondo Mac funzionante

  1. Dall'app Apple Configurator 2 selezionare il Mac M1 che si vuole riattivare.
  2. Dalla barra del menù accedere alla scheda Actions e selezionare Restore.
  3. Confermare la scelta di ripristino del dispositivo.
  4. La procedura potrebbe richiedere molto tempo e potreste vedere il logo Apple apparire più volte sul display del Mac in fase di ripristino.
  5. Una volta terminata la procedura, il dispositivo ripristinato si riavvierà automaticamente.
  6. Riattivando il firmware non si dovrebbe ricevere alcun feedback dall'app Apple Configurator 2 al termine dell'operazione, se questa è andata a buon fine. Una volta riavviato il dispositivo dovrebbe avviarsi il macOS Setup Assistant.
  7. Chiudere l'app Apple Configurator 2 e scollegare il cavo USB.

Fonte: 9to5Mac

Commenta