Molti vecchi PC riceveranno automaticamente Windows 10 May 2020 Update, grazie al machine learning

Edoardo Carlo Ceretti

L’aggiornamento di maggio 2020 di Windows 10 è pronto ad entrare in una nuova fase del suo difficoltoso processo di distribuzione. Mentre ancora diversi dispositivi della linea Surface sono in attesa, presto l’update approderà automaticamente su PC sui quali è installata una versione del sistema operativo ormai prossima alla fine del supporto.

Questo rollout automatico mirato avverrà grazie all’aiuto del sistema di machine learning messo a punto da Microsoft, che permetterà di individuare quali PC necessitino dell’ultimo aggiornamento, per non essere tagliati fuori dal supporto. In particolare, la prossima release che vedrà presto terminare il supporto è la numero di versione 1809.

LEGGI ANCHE: Lenovo ThinkPad X1 Carbon 8th gen, la recensione

Chi invece ha attualmente installato sul proprio PC le versioni 1903 e 1909, può controllare manualmente la disponibilità della versione 2004 – ovvero Windows 10 May 2020 Update – tramite Windows Update. E voi avete già aggiornato il vostro computer all’ultima versione disponibile?

Via: Windows Central