Windows 11 arresta la sua crescita: è ancora al terzo posto

Windows 11 arresta la sua crescita: è ancora al terzo posto
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Passare ad un sistema operativo nuovo di zecca può essere molto complicato, e lo confermano alcuni dati riguardanti l'adozione di Windows 11: l'ultimo OS di Microsoft non riesce ancora a battere il suo predecessore, saldamente in testa con due diverse build.

In questo mese, l'utilizzo di Windows 11 è salito di pochissimo: si è passati dal 19,3% di febbraio al 19,4% di marzo. Questi dati permetto al sistema operativo di rimanere al terzo posto in classifica, con le prime due posizioni occupate dalle build 21H2 e 21H1 di Windows 10, utilizzate rispettivamente dal 28,5% e dal 26,5% degli utenti.

I dati in questione sono raccolti da AdDuplex, servizio utilizzato da oltre 5000 app del Microsoft Store per mostrare pubblicità sul proprio software: in particolare, le informazioni sono raccolte da circa 60 mila PC, certamente pochi ma che permettono comunque di avere un quadro generale della situazione dei sistemi operativi di Microsoft. Di seguito, alcuni grafici che mostrano meglio la diffusione di Windows 11.

Mostra i commenti