Guardate le prime immagini di Windows 11 Pro! (aggiornato)

Nicola Ligas - Ricordate Windows 10X?

Il 24 giugno Microsoft presenterà Windows 11. Quello che inizialmente sembrava solo un rumor, ormai sta diventando praticamente una certezza, soprattutto oggi che sono trapelate le prime, credibili immagini del nuovo sistema operativo di Redmond.

Prima novità: la icone delle app ed il tasto start sono centrati sulla taskbar, ed il pulsante start in particolare è stato ridisegnato.

Seconda novità: Il menu delle app è anch’esso centrato, non più laterale, privo dei Live Tiles che ci ricordano tanto Windows 8 (e dei quali sono personalmente felice di sbarazzarmi – NdR), e completamente ridisegnato. Abbiamo le app in evidenza, un filtro in alto a destra, le app consigliate ed in basso troviamo il nome utente, che probabilmente servirà anche a cambiare account, ed il tasto riavvio/spegnimento.

Terza novità: il nome. Windows 11 Pro è quello mostrato in questi screenshot, che The Verge conferma come autentici. In barba quindi a precedenti comunicati sul fatto che Windows 10 sarebbe stato “eterno”, sembra proprio che il cambio di nome ci sarà, e che parte del nuovo design sia ereditato dal defunto Windows 10X. E quella che abbiamo intravisto è ovviamente solo la punta dell’iceberg.

Appuntamento quindi per giovedì 24 giugno ore 17 per tutte le novità di Windows 11. Qui sotto trovate ovviamente gli screenshot appena descritti, affinché li possiate spulciare con calma.

Aggiornamento

Nemmeno il tempo di pubblicare le prime due immagini, che XDA ne ha pubblicate una valanga di più, avendo disponibile l’intera ISO di Windows 11. Senza quindi ulteriori indugi, vi lasciamo alla galleria qui sotto, con screenshot che vanno dal nuovo processo di setup, assai più moderno e curato nei dettagli, fino al sistema operativo vero e proprio, dove la possibilità di centrare le icone sulla taskbar può essere rimossa, a quanto pare.

 

Fonte: Baidu (cinese)
  • PilloPallo

    Non è che mi piaccia più di tanto…

  • Bello, si vede l’impronta del Fluent Design.

    Speravo in un Windows Explorer svecchiato (Alur2020 ha creato un bellissimo concept, si trova su Reddit); ma sopratutto speravo in un menu Start meno stravolto.

    Spero ci siano delle opzioni di personalizzazione per avere un’aspetto più “classico”. La lista delle app, a parer mio, deve essere sempre sott’occhio e a portata di click (o scorrimento).

    • Ema

      Se vuoi un file manager svecchiato ci sono Files o RX Explorer nello store

      • “Se mio nonno avesse una ruota, sarebbe una carriola.” (Cit.).

        So bene che esistono file manager alternativi, io sto parlando di ciò che viene compreso nel sistema operativo.
        Windows Explorer, al momento, é rimasto lo stesso di Windows 8 e mal si sposa con il resto dell’interfaccia di Windows 10 e questa prima build di Windows 11.

        La personalizzazione del menù Start non deve passare attraverso trucchetti come chiavi di registro, dovrebbe essere abbastanza semplice come il resto delle opzioni (vedi i colori).

        So bene che la lista delle app é presente e non é stata rimossa, io parlavo della possibilità di averla sempre visibile e non “a richiesta”.

        In ogni caso, stiamo pontificando sul niente. Potrebbe essere un Windows 10 sotto steroidi da rilasciare a breve, potrebbe essere un Windows 11 rivoluzionato anche sotto il cofano da rilasciare il prossimo anno. Non resta che aspettare l’evento e vedere cosa dice Microsoft, tutto può cambiare (in meglio o in peggio).

  • Marco

    Ora tutti cercheranno come portarlo a come era prima 🙂