Windows 365 è ufficialmente disponibile: ecco prezzi e piani per il servizio di cloud PC di Microsoft (video)

Windows 365 è ufficialmente disponibile: ecco prezzi e piani per il servizio di cloud PC di Microsoft (video)
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Windows 365 è il servizio di Microsoft annunciato durante la presentazione di Windows 11: questo consente alle aziende di creare PC virtuali, accessibili da remoto, con a bordo una copia di Windows, 10 o 11, e con hardware dedicato.

La disponibilità del servizio era fissata a partire dal 2 agosto, e così è stato: Microsoft ha infatti reso pubblici quelli che sono i prezzi e i diversi piani disponibili per i PC in cloud, così come tutte le caratteristiche tecniche delle varie configurazioni.

Abbiamo dunque due "macro piani": Business, dedicato alle aziende medio-piccole, ed Enterprise, dedicato invece a imprese più grandi. Per ognuno di questi, abbiamo poi diverse configurazioni pre-impostate, che potranno essere personalizzate aggiungendo ad esempio una memoria d'archiviazione più ampia.

Per quanto riguarda Business, sono supportati fino a 300 utenti mentre, per Enterprise, sono supportati utenti illimitati; abbiamo dunque:

  • Basic (2 vCPU, 4 GB RAM, 128 GB Archiviazione) al costo di 28,20€/utente al mese
  • Standard (2 vCPU, 8 GB RAM, 128 GB Archiviazione) al costo di 37,30€/utente al mese
  • Premium (4 vCPU, 16 GB RAM, 128 GB Archiviazione) al costo di 60,10€/utente al mese

La lista di tutte le configurazioni e differenze ulteriori tra i vari piani sono disponibili a questa pagina.

Microsoft ha poi pubblicato una guida per gli amministratori per quanto riguarda il piano Business ed Enterprise, oltre che a due video che mostrano come funziona l'amministrazione dei vari PC virtuali.

Aggiornamento 4 agosto 2021

Microsoft si è vista costretta a fermare il programma di prova gratuita di Windows 365 a seguito di un'alta domanda da parte degli utenti: "a seguito di una richiesta elevata, abbiamo raggiunto la capacità massima per le prove di Windows 365", si legge in una dichiarazione dell'account Twitter di Windows 365.

Via: The Verge

Commenta