Un (nuovo) Windows più leggero è già in sviluppo e dovrebbe arrivare quest’anno

Nicola Ligas

Si chiama Windows Lite, e sarà il nuovo tentativo di Microsoft di riprendersi le quote di mercato rosicchiate da Chrome OS, in particolare nei laptop entry-level e nel mondo dell’educazione (soprattutto negli USA).

Le premesse per la verità non sono delle migliori. Windows RT è stato un tentativo fallimentare, e Windows 10 S è sempre Windows 10, soltanto che ci girano solo app universali e basta (ed infatti quasi tutti effettueranno l’aggiornamento gratuito a Windows 10 Home). Windows Lite però sembra aver fatto tesoro di questa esperienza, per non commettere gli stessi errori del passato.

Allo stadio attuale di sviluppo ci girano solo le UWP (quelle disponibili sullo Store Microsoft, per capirsi) e le progressive web app, ma Microsoft starebbe considerando il supporto Win32, magari limitandone in qualche modo l’interazione con il resto del sistema, anche solo per ragioni di sicurezza, ma anche per mantenere il sistema base sempre leggero.

Microsoft non ha comunque ancora confermato niente in merito, ma un report di Petri afferma che l’interfaccia è praticamente quella ricostruita qui sotto. Una taskbar semplificata con le icone al centro ed un app launcher che ricorda in effetti quello di Chrome OS, con tanto di barra di ricerca in alto ed app suggerite nella prima riga. C’è anche una scheda per i documenti, in modo che da questo semplice launcher sia possibile accedere al volo un po’ a tutto. Windows Lite non includerebbe infatti alcun File Manager e le app sarebbero tutte in full screen. Del resto, se fosse tutto come nel Windows ordinario, che senso avrebbe?

Per adesso non c’è alcuna data di presentazione fissata, ma la conferenza Microsoft Build che si terrà dal 6 all’8 maggio prossimi potrebbe essere un buon punto di riferimento a cui guardare per possibili novità in materia.

Via: Liliputing
  • OctetScream™ʳᵉᵗᵘʳⁿˢ

    Si torna a Windows 3.1 insomma

  • Darioxx96

    Ora mi installo Windows XP

  • DearPowa

    Ce la farà Microsoft a spingere (finalmente) sta UWP?