Se non installate le app Windows così, non siete veri power user

Windows Package Manager 1.1 permette di installare anche le app del Microsoft Store
Se non installate le app Windows così, non siete veri power user
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Windows Package Manager è una utility che permette di installare app da riga di comando, una pratica comune in ambito Linux, e ora finalmente "completa" anche su Windows. Dopo aver aggiunto il supporto ai repository di terze parti con la versione 1.0, Microsoft ha aggiunto anche la possibilità di installare le app dal Microsoft Store nella versione 1.1.

Disponibile per Windows 10 e Windows 11, il Windows Package Manager può essere scaricato da una di queste tre fonti a scelta:

Una volta installatolo, potete aprirlo dal prompt dei comandi command prompt (PowerShell / Windows Terminal, quel che volete) ed il comando che dovrete scrivere è winget. Ad esempio, con winget install netflix installerete l'omonima app dallo store di Microsoft, e sostituendo "install" con "uninstall" la disinstallerete. Per effettuare una ricerca potete usare winget search seguito dal nome del package che volete cercare.

Scrivendo semplicemente winget e premendo invio avrete tutto l'elenco di comandi e modificatori supportati, ma nella maggior parte dei casi con install/uninstall avrete già quel che vi occorre. Ulteriori suggerimenti sono disponibili in questo post sul blog degli sviluppatori Microsoft.

Perché installare applicazioni in questo modo? Per immediatezza e velocità: basta aprire il prompt e scrivere pochi comandi, ci vuole spesso meno che non a fare una ricerca sul Microsoft Store. E poi non vi sentite stranamente appagati nell'usare la riga di comando?

Via: Liliputing

Commenta