Windows perde terreno: sempre più utenti indirizzati verso Chrome OS

Windows perde terreno: sempre più utenti indirizzati verso Chrome OS
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Windows è senza ombra di dubbio il sistema operativo desktop più popolare, ma la concorrenza inizia a diventare sempre più forte. Secondo un report di IDC, società che si occupa di ricerche di mercato, l'OS di Microsoft ha perso terreno in favore di altri competitor.

Le quote di mercato di Windows del 2020 sono scese di circa il 5% rispetto all'anno precedente: si passa dall'85,4% di market share nel 2019 all'80,5% nel 2020. In particolare, è stato durante il secondo quarto dell'anno appena trascorso che si è vista questa tendenza: Windows è passato dall'87,5% del Q1 all'81,7% nel Q2, il tutto mentre Chrome OS guadagnava terreno, passando dal 5,3% del Q1 al 10,0% nel Q2.

Il 2020 è stato un anno senza dubbio particolare per il mercato dei PC, visto l'aumento vertiginoso di utenti che si sono ritrovati a lavorare o studiare da casa, e questo ha sicuramente influito sulle scelte d'acquisto.

Ovviamente il divario tra Windows e tutti gli altri sistemi operativi è ancora enorme, ma è ormai palese la tendenza del mercato e anche Microsoft sta spingendo sullo sviluppo di Windows 10X, principale competitor di Chrome OS.

Commenta