Windows soffre di una vulnerabilità che ancora non è stata risolta, e c’è chi se ne sta approfittando

Vincenzo Ronca

Nelle ultime ore è emersa una vulnerabilità critica per Windows 10 scovata e resa nota dalla stessa Microsoft particolarmente rilevante perché alcuni malintenzionati la stanno sfruttando attivamente.

Microsoft specifica che gli attacchi sono al momento limitati, ma la vulnerabilità riguarda la Adobe Type Manager Library, una componente software che fornisce supporto nel rendering dei font: grazie ad essa un ipotetico malintenzionato può indurre l’utente ad aprire un file per eseguire un malware in modalità remota. Microsoft ha classificato la vulnerabilità con il più alto grado di gravità.

LEGGI ANCHE: Disney+ arriva ufficialmente in Italia

Al momento non è stata ancora rilasciata una patch che la risolva: usualmente Microsoft rilascia le patch di sicurezza per Windows ogni secondo martedì del mese, e il prossimo cadrebbe il 14 aprile. Finché non arriva la patch si può ricorrere ai ripari temporanei disabilitando il riquadro di anteprima e quello dei dettagli per Esplora risorse.

The Verge ha interpellato il colosso di Redmond, ricevendo una conferma sull’implementazione della patch nell’ambito dei classici aggiornamenti di sicurezza.

Via: Techcrunch