Windows Update bloccato: come risolvere

Ecco cosa bisogna fare se Windows Update è bloccato e l'aggiornamento di Windows resta fermo sempre alla stessa schermata o impiega troppo tempo
Windows Update bloccato: come risolvere
SmartWorld team
SmartWorld team

Nella maggior parte dei casi, l'attività di Windows Update avviene in modo silente e con pochi accorgimenti da compiere da parte dell'utente: il sistema scandaglia infatti in automatico la disponibilità di eventuali nuovi aggiornamenti e li scarica in tutta autonomia, avvertendo successivamente l'utilizzatore del computer della necessità di effettuare un riavvio al fine di dare attuazione alle modifiche. Esiste comunque anche la possibilità di forzare la ricerca di nuovi update entrando all'interno della sezione di Windows Update e cliccando sul bottone "Verifica disponibilità aggiornamenti".

Scaricare gli ultimi aggiornamenti di Windows è un'operazione a dir poco essenziale per mettersi al riparo da problemi di sicurezza e vulnerabilità, oltre che correggere eventuali fastidiosi bug che possono affliggere il PC, compromettendone di conseguenza la fluidità e i tempi di caricamento. Per quanto semplificata e automatizzata, l'installazione di un nuovo update può talvolta andare incontro ad alcuni problemi e non è infrequente trovarsi difronte ad un aggiornamento di Windows bloccato. Fortunatamente, esistono alcune soluzioni per ovviare al problema, dalle più semplici alle più complesse: vediamole assieme.

Windows Update bloccato: gli scenari

Windows Update può essere bloccato per diversi motivi: nella maggior parte dei casi, questo accade quando l'installazione di uno o più aggiornamenti di Windows si protrae per troppo tempo e la schermata del computer resta ad esempio ferma ad una delle seguenti scritte:

  • Preparazione della configurazione di Windows. Non spegnere il tuo computer
  • Configurazione degli aggiornamenti di Windows, con indicazione della percentuale già completata

È bene comunque precisare che il procedimento di installazione dei vari update può essere influenzato dalla grandezza dell'aggiornamento e dalle specifiche del computer. Interferire con aggiornamenti che non sono effettivamente bloccati può causare l'emersione di problematiche ancora più gravi: attendete quindi un po' di tempo e soltanto dopo procedete con i passaggi successivi.

Spegnere e riaccendere il computer

Può sembrare una soluzione banale o addirittura antitetica rispetto ai messaggi di Windows – che invitano appunto l'utente a non spegnere il PC – eppure in molti casi permette di ovviare ai problemi. L'arresto del computer cancella infatti la memoria temporanea del dispositivo (inclusivi eventuali file o processi bloccati) e consente a Windows Update di ripartire dall'inizio, bypassando eventuali storture. Esistono due modi per spegnere il PC bloccato durante gli aggiornamenti: se il download o l'installazione avviene in background mentre si ha accesso a Windows (e quindi si può ad esempio navigare su Internet o compiere altre operazioni), è possibile riavviare normalmente il PC dal menu start. Viceversa, se Windows è bloccato prima del caricamento del sistema operativo, sarà necessario tenere premuto per qualche secondo il pulsante di accensione ed eseguire un hard reset. Come abbiamo detto nel precedente paragrafo, è bene assicurarsi che l'installazione degli aggiornamenti sia realmente bloccata, anche perché questo metodo può causare problemi ancora più gravi.

Disinstallare gli aggiornamenti da Windows Update

Windows Update bloccato come risolvere

Su Windows 11 e la versione immediatamente precedente è possibile sfruttare la pagina di Windows Update per effettuare alcune operazioni di verifica. Basterà digitare la parola "Windows Update" nella barra di ricerca e cliccare sul risultato "Impostazioni di Windows Update". Nella schermata successiva, cliccate su "Cronologia degli aggiornamenti" (su Windows 10 si trova all'interno della sezione "Opzioni avanzate") per visualizzare l'elenco integrale di tutti gli aggiornamenti installati di recente che hanno avuto esito positivo e, nell'eventualità, disinstallarne anche alcuni o tutti cliccando sull'apposita voce "Disinstallare gli aggiornamenti" riportata in basso.

Eseguire il programma di risoluzione dei problemi di Windows

Windows Update bloccato come risolvere

Un'altra strada da compiere se Windows Update è bloccato consiste nell'utilizzare lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows, un tool progettato da Microsoft per risolvere eventuali magagne software dentro al computer. Per accedere alla sezione esistono due metodi diversi a seconda del sistema operativo installato sul PC. Su Windows 11, basterà digitare "Preferenze dello strumento di risoluzione dei problemi" nella barra di ricerca, cliccare su "Altri strumenti di risoluzione dei problemi", quindi selezionare Windows Update e poi esegui.

Nei PC con a bordo Windows 10, basterà invece entrare nell'app Impostazioni, selezionare la voce "Aggiornamento e sicurezza", entrare in "Risoluzione dei problemi", quindi cliccare su "Strumenti di risoluzione dei problemi aggiuntivi": nella schermata successiva, si dovrà poi selezionare Windows Update e toccare su "Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi".

In tutt'e due i casi, è consigliabile riavviare il dispositivo una volta completata l'esecuzione del tool.

Avviare Windows in modalità provvisoria

La modalità provvisoria è un altro rimedio da compiere se Windows Update è bloccato. La si può immaginare come un riavvio un po' più particolare, in quanto il sistema caricherà soltanto le app di base e il codice nativo di Windows, evitando che un file non autorizzato o danneggiato interferisca con l'aggiornamento.

Per avviare Windows 11 in modalità provvisoria si dovrà innanzitutto tenere premuto il tasto Maiusc sulla tastiera e selezionare la voce "Riavvia" nella schermata successiva, quindi toccare su "Risoluzione dei problemi" nella pagina delle opzioni. A questo punto, si dovrà fare clic su "Opzioni avanzate", selezionare "Impostazioni di avvio" e premere sul pulsante "Riavvia". Provate a questo punto a eseguire nuovamente il processo di aggiornamento. Il procedimento è simile anche sulle macchine Windows 10.

Eliminare la cache dei file di Windows Update

Dalla modalità provvisoria si può anche provare ad eliminare la cache dei file di Windows Update. Aprite il prompt dei comandi con i privilegi di amministratore e digitare la stringa "net stop wuauserv" (senza virgolette), dare invio e successivamente scrivere "net stop bits" (senza virgolette).

Ripristino del PC

Windows Update bloccato come risolvere

Se i precedenti rimedi non hanno funzionato, non resta che eseguire un ripristino completo di Windows. Ripristinare il computer significherà sostanzialmente riportare tutti i file di sistema allo stato di fabbrica senza eliminare i file personali.

Su Windows 11 è possibile tentare due strade: la correzione dei problemi senza ripristinare le impostazioni di fabbrica del PC, oppure il ripristino vero e proprio. In tutt'e due i casi, basterà digitare la parola chiave Windows Update nella barra di ricerca, cliccare su "Opzioni avanzate", quindi selezionare la voce "Ripristino".

Mostra i commenti