XMG Fusion 15, il laptop gaming dei sogni: tastiera meccanica, 93 Wh, 1.89 kg, fino a RTX 2070 (anteprima IFA)

Lorenzo Delli

In occasione di IFA di Berlino abbiamo avuto modo di provare con mano i prodotti di casa Schenker XMG, una società che gioca in casa (tedesca, se non si fosse capito) specializzata in laptop gaming e dispositivi sempre pensati per un ambito gaming. Per la precisione abbiamo testato l’inedito XMG Fusion 15, un laptop gaming (e non solo) di nuova concezione che saprebbe ingolosire anche il più scettico degli utenti.

Il fatto che sia tedesco non deve spaventarvi: i responsabili dell’azienda ci hanno detto che spediscono anche in Italia e che il layout della tastiera viene prodotto lì per lì incidendo via laser i tasti che preferiamo. Detto ciò, quali sono i punti di forza di questo XMG Fusion 15? Una delle componenti che salta subito all’occhio è senza dubbio la tastiera: si tratta di una tastiera ottico-meccanica, alquanto difficile da trovare in un ambito portatile appunto. I tasti che la compongono sono retroilluminati e leggermente concavi, in modo da favorire la pressione. Si lascia usare che è un piacere, ed è coadiuvata da un touchpad in vetro altrettanto performante.

LEGGI ANCHE: ABZU e The End is Nigh gratis su Epic Games Store fino al 12 settembre

La tastiera ottico meccanica non è l’unica caratteristica che sorprende in positivo: la batteria è da ben 93 Wh, il peso è pari a 1,89 kg e lo spessore non supera i 20 mm. XMG Fusion 15 non è infatti un portatile pensato unicamente per il gaming: l’azienda tedesca lo ha realizzato con in mente anche i creatori di contenuti o comunque anche studenti e professionisti. Il look non è così aggressivo: sì, c’è una striscia led sulla parte frontale e la tastiera è retroilluminata RGB (completamente personalizzabile), ma nel complesso il tutto è più sobrio di quanto si possa pensare. Ottima portabilità quindi e una batteria che dovrebbe garantire una più che discreta autonomia.

E non pensate che sotto il cofano non ci sia di che essere soddisfatti: si può scegliere tra GTX 1660 o RTX 2070 Max-Q, a seconda delle esigenze e del budget, accompagnate da Intel Core i7-9750G, fino a 64 GB di RAM DDR4, due slot per SSD, schermo full HD IPS da 15,7″ ovviamente a 144 Hz. Si può insomma configurare come meglio si crede direttamente sul portale dell’azienda. Tra l’altro il dispositivo nasce dalla collaborazione con Intel: le due società hanno lavorato per migliorare la dissipazione termica. Per facilitare proprio la dissipazione lo chassis è in lega di magnesio. Al momento però non possiamo dirvi molto sul prezzo: verrà svelato ufficialmente tra pochissimi giorni (dopo la metà di settembre). Come già accennato l’azienda spedisce in Italia e potete già dare una sbirciata ai precedenti prodotti (che però non hanno così tante accortezze come questo) qui.

Video Anteprima

Foto e render