Disabilitare le funzioni smart dei servizi Google e salvaguardare i vostri dati diventa facilissimo

Nicola Ligas -

A breve sarà disponibile una nuova opzione nelle impostazioni di Gmail desktop, per autorizzare o meno l’uso dei vostri dati di Gmail, Meet e Chat al fine di fornire alcune funzioni smart in questi ed altri servizi di Google.

Cosa significa “funzioni smart”? Pensate ad esempio alla inbox divisa in categorie, ai suggerimenti di composizione e risposta, o ai promemoria su viaggi e bollette in Google Assistant, per non parlare di tutti i consigli di Maps sui luoghi che potrebbero piacervi; e l’elenco potrebbe continuare.

Come mostra l’animazione qui sopra, ci sono due passaggi indipendenti l’uno dall’altro: il primo per scegliere se continuare a meno ad utilizzare le funzioni smart in Gmail, ed il secondo per decidere se i vostri dati possano essere usati per altre funzioni in altre app Google, come vi abbiamo appena spiegato.

La possibilità di attivare o meno alcune di queste funzionalità non è cosa nuova, ma ciò che cambia è che ora è tutto raccolto in un’unica posizione e con una scelta più chiara sui dati coinvolti. Se voleste poi riattivare queste funzionalità in futuro, potrete farlo liberamente, l’importante è essere consapevoli del loro “costo”.

Fonte: Google