AdBlock ha fatto uno scherzetto ai suoi utenti: oscurati erroneamente i contenuti di Twitter, Wikipedia, Amazon e altri siti

Filippo Morgante -

Nel corso degli ultimi giorni, potreste aver riscontrato qualche strano problema con alcuni siti web. Se così fosse, molto probabilmente la causa è stata di AdBlock o AdBlock Plus installati sul vostro browser. Diversi utenti hanno infatti segnalato che questo tipo di estensione, che per chi non lo sapesse permette di bloccare le pubblicità visualizzate sul web, ha bloccato il contenuto di diverse pagine appartenenti a siti comuni tra cui Twitter, Amazon e Wikipedia.

LEGGI ANCHE: Windows 11 è arrivato: disponibile la prima build insider preview

Non è ancora chiaro cosa abbia causato questo problema, ma la risoluzione dovrebbe avvenire in automatico. Se così non fosse, potrete recarvi nelle impostazioni e richiedere l’aggiornamento delle proprie liste di filtri. In una e-mail, il canale di supporto di Adblock Plus ha confermato che il problema “è già stato risolto” senza però andare nello specifico.

Via: The Verge