Addio Inbox: è stato un viaggio abbastanza breve, ma utile per Gmail

Nicola Ligas -

Google ha confermato ciò che ormai pensavamo da tempo: il ritiro di Inbox. La sua email reinventata, lanciata circa 4 anni fa va ora in pensione. Per essere precisi, entro la fine di marzo 2019 Inbox cesserà del tutto di funzionare.

Nonostante ormai Gmail, in particolare con l’arrivo degli snooze e della nuova grafica, abbia già integrato tutto quanto di buono fatto da Inbox (ed anche di più), un po’ ci dispiace che Google abbia deciso di staccare la spina. Inbox poteva in fondo essere considerato quasi una beta di Gmail, che molto probabilmente ha contribuito a velocizzare l’avanzamento di Gmail stessa, che è ora radicalmente diversa rispetto a quando è stato introdotto Inbox.

In ogni caso per adesso Inbox dovrebbe continuare a funzionare come sempre, quindi avremo diversi mesi davanti per dirgli addio. Nel frattempo, se già non foste (ri)passati a Gmail, forse è il caso di iniziare ad abituarsi. Non appena avremo un comunicato ufficiale più dettagliato, vi faremo sapere tutte le tappe del pensionamento di Inbox.

Aggiornamento

Sono bastate poche ore, e Google ha confermato ufficialmente l’addio ad Inbox, linkando anche una guida ufficiale per passare a Gmail, esattamente come auspicato. Purtroppo non c’è più molto da aggiungere, se non arrivare preparati al marzo 2019.

Via: Fastcompany
  • Riccardo Zulian

    in inbox c’e la funzione veloce per cancellare tutte le mail in una categoria. C’è questa funzione in gmail?

    • Dario Bellia

      gmail fa schifo. Che tristezza

      • pietro smusi

        non fa schifo, semmai a te non piace ma “fa schifo” proprio no…

        • Dario Bellia

          hai ragione, ho esagerato

    • Cippoz89

      Non c’è ,è una funzione molto comoda

  • Alessandro Fiorito

    Penso che sia la cosa più triste che mi sia capitata da quando mi sono appassionato alla tecnologia

  • Fabrizio

    Scusa ma nell’articolo originale di Fastcompany non si cita nessuna comunicazione ufficiale di Google relativa a Inbox. O forse non l’ho vista io?

  • Simoubuntu

    Ma miseria!
    Ogni volta che uno si abitua BAM uccidono il progetto.

  • Lo uso dalla sua uscita. Peccato, mi ero abituato al blu D:

    • robottinoverde

      anch’io lo uso dall’uscita e lo trovo (anche se fra un po’ mi toccherà dire “lo trovavo”) più confacente alle mie necessità…
      C’era la possibilità di salvare gli indirizzi web nei “salvati in inox”, l’aggiunta dei promemoria, una visualizzazione più essenziale e meno caotica.
      in questi giorni sono rientrato in Gmail nella nuova veste grafica e sinceramente mi gireranno molto lo scatole quando inbox verrà chiuso… R.I.P.

  • dogghy80

    Google un’azienda troppo frettolosa…

  • pietro smusi

    Ho sempre preferito GMail a Inbox, quindi non mi tocca troppo la sua dipartita.

    • giorgio085

      Lezzo!

      • pietro smusi

        Ma lisciami le mele
        cit.

        • giorgio085

          i funghi porcini, un prosciutto cotto, il tartufo ed ovviamente la mozzarella fiordilatte.

  • Filo

    Su inbox potevo vedere tutti i miei promemoria sotto forma di lista. Ora l’unico modo è andarli a cercare in mezzo al calendario… Sapete un modo su dove e come gestirli quando non ci sarà più inbox?

  • Antonello Perego

    Inbox è molto meglio anche per la visualizzazione. Gmail devi aprire la singola mail per capire.
    Ha ragione Filo.