Amazon non consegna più batterie al litio e powerbank nelle "isole italiane"

Le nuove norme per le spedizioni di Amazon non permettono più la consegna di accumulatori al litio in diverse zone d'Italia. Ecco dove e perché.
Amazon non consegna più batterie al litio e powerbank nelle "isole italiane"
Cosimo Alfredo Pina
Cosimo Alfredo Pina

Sono diverse le località colpite dalle nuove norme sulle spedizioni di Amazon. Basta infatti provare ad acquistare un powerbank su Amazon e cercare di farlo spedire in Sardegna o in Sicilia per far apparire un chiaro avviso riguardo all'impossibilità di proseguire.

Il tutto è da ricondurre alla nuova clausola che riguarda "tutti gli articoli che contengono sostanze infiammabili, pressurizzate, ossidanti, corrosive, pericolose per l'ambiente, irritanti o dannose" che non potranno più essere spediti nelle zone interessate, etichettate come "isole italiane" (lista non esaustiva):

  • Sardegna
  • Sicilia
  • Venezia
  • Ponza
  • Capraia
  • Isola d'Elba
  • Isola del Giglio
  • Monte Argentario
  • Isole Tremiti
  • Bacoli
  • Capri
  • Ischia
  • Procida

Una scelta decisamente limitante e che presto potrebbe coinvolgere non solo Amazon e i venditori del relativo Marketplace. Dietro alla decisione ci dovrebbero essere le nuove direttive dell'Organizzazione internazionale dell'aviazione civile in merito il trasporto di batterie al litio, quelle a sé stanti non installate in altri dispositivi come smartphone o notebook, che entreranno ufficialmente in vigore fra pochi giorni, il 1° aprile.

Nelle stive degli aerei passeggeri il bando è assoluto, mentre per i cargo le batterie dovranno rispettare specifici standard (test UB38.3 T1-T8) e non superare il 30% di carica residua. Non è però chiaro come Amazon spedisca verso varie località, difficile credere che tutte siano raggiunte con trasporto aereo e non è da escludere che la misura sia transitoria.

Le cose si fanno comunque un po' più dure per chi è abituato allo shopping online su Amazon ed abita nelle località indicate a cui non resterà che affidarsi a canali alternativi, magari il "buon vecchio caro" negozio fisico.

Mostra i commenti