Amazon quasi “costretta” a diventare un nuovo operatore postale italiano

Vincenzo Ronca

Amazon è entrata ufficialmente nel lungo elenco degli operatori postali italiani (in totale sono 4.463!), regolarmente registrata al Ministero dello sviluppo economico sotto forma delle sue due controllate Amazon Italia Logistica e Amazon Italia Trasport.

Il colosso di Jeff Bezos è stato quasi costretto a registrarsi ufficialmente come operatore postale dopo che l’AGCOM gli aveva comminato una sanzione di 300.000€, con l’accusa di svolgere abusivamente un servizio analogo a quello postale. Pertanto, le due aziende controllate di Amazon dovranno dovranno inquadrare i propri dipendenti ai sensi del contratto nazionale del settore postale e sottostare alla vigilanza dell’AGCOM.

LEGGI ANCHE: tutte le offerte post Black Friday

Chi sorride meno di questa notizia è Poste Italiane: dopo la liberalizzazione ufficializzata dal decreto legge del 2017 relativa alla notificazione degli atti giudiziari e del Codice della Strada, l’azienda americana potrebbe accaparrarsi un’ulteriore fetta di mercato in questo settore, oltre all’ampia diffusione posseduta nel settore delle spedizioni e-commerce.

Fonte: Il Sole 24 Ore
  • acca

    Bezos avrà pensato, di necessità virtù, vogliono che diventiamo un operatore postale? Bene! Partiamo con una enorme superiorità tecnologica e organizzativa, faremo in modo di accaparrarci anche tutte le prerogative dei servizi postali e magari un giorno faremo anche la banca… Quando ci si tira la zappa sui piedi…

    • Daniele Puricelli

      mah zappa sui piedi.. diciamo che nel libero mercato deve guadagnarsi i meriti e i profitti un’azienda che palesemente funziona anziché spingere una che non va!