Cala il sipario sull’app ufficiale di Twitter per macOS: rimossa dallo store e fine del supporto

Edoardo Carlo Ceretti

Twitter ha deciso di staccare la spina alla sua app ufficiale per macOS, rimuovendola dal Mac Store e annunciando la fine del supporto, nell’arco dei prossimi 30 giorni. Non si tratta di un vero e proprio fulmine a ciel sereno, visto che l’app Twitter non ha mai brillato per supporto, ricchezza di funzionalità e seguito da parte degli utenti.

Probabilmente per ottimizzare le risorse, concentrandosi su piattaforme che necessitano maggiormente di app, Twitter ha dunque deciso di sacrificare l’app per macOS, consigliando ai propri utenti di rivolgersi ai browser web come alternativa, come già in molti erano naturalmente portati a fare, trattandosi di esperienza desktop.

LEGGI ANCHE: Telegram ha già raccolto 850 milioni di dollari per la sua criptovaluta

Tuttavia, non mancano anche app di terze parti – che per ovvi motivi non vengono menzionate da Twitter – nel caso non vi andasse a genio il classico sito web. Soluzioni come Tweetbot o Twitterific sono già apprezzate da diversi utenti, per quanto possano mancare di qualcuna delle funzionalità più recenti.

Via: Engadget