Il “Netflix” di Apple potrebbe arrivare ad aprile, gratis su iPhone, iPad e Mac

Giuseppe Tripodi -

Continuano le indiscrezioni sul servizio di streaming di Apple, di cui si parla da tempo e che sembra ormai in dirittura d’arrivo. Secondo quanto riportato da CNBC, la nuova piattaforma à la Netflix potrebbe essere lanciata ad aprile o, al massimo, nei primi giorni di maggio.

Secondo quanto riferito, sembra confermato che il servizio sarà gratis su qualsiasi dispositivo Apple (iPhone, iPad, Mac, Apple TV), mentre prevederà un abbonamento mensile per i clienti che lo guarderanno da altri schermi senza una mela dietro.

La piattaforma, il cui nome è ancora sconosciuto, includerà non solo le produzioni originali di Apple, ma anche altri famosi canali di successo: secondo il report di CNBC, sarebbe ormai assodata la partecipazione di Starz, CBS, Showtime e Viacom, mentre appare ancora incerta l’adesione di HBO. Al contrario, è molto improbabile che Netflix e Hulu vengano incluse nel servizio, poiché le due aziende hanno già rifiutato una partnership simile per Prime Video Channels di Amazon.

Come avrete intuito dai nomi, attualmente le speculazioni riguardano solo il mercato statunitense: ci vorranno anni prima che un’integrazione di canali del genere arrivi in Italia (dove neanche Prime Video Channels è disponibile) e, più in generale, non è affatto detto che il servizio venga lanciato subito anche nel nostro paese, seppur “solo” con le serie TV originali di Apple.

LEGGI ANCHE: Dal 2019 Apple farà concorrenza a Netflix

A proposito di contenuti, la società di Cupertino avrebbe pianificato di investire 1 miliardo di dollari per la produzione di contenuti originali, che includeranno una serie basata sul Ciclo della Fondazioni di Asimov, uno show con Oprah Winfrey, uno space drama dal creatore di Battlestar Galactica, una serie per bambini con i creatori di Sesame Street e tanto altro.

Ricordiamo che molto probabilmente il 25 marzo Apple terrà un evento in cui presenterà un nuovo servizio in abbonamento: una delle ipotesi più accreditate è che si tratti del nuovo abbonamento unico per Apple News, ma non possiamo escludere che (anche) il nuovo servizio di streaming faccia capolino.

Via: 9to5MacFonte: CNBC
  • Root Cool

    “Ciclo delle Fondazioni di Asimov” ? Spero solo non sia vero: sarei costretto ad acquistare un’odiatissimo dispositivo della mela! 🙂

    • Andrea Rovere

      Be se vuoi un tablet o ipad o iPad….

      • Root Cool

        Mi accontento del mio surface pro… 🙂

        • huels

          non è la stessa cosa. Ho un Surface anch’io ma è molto più comodo l’iPad per navigare, consultare notizie, email, visualizzare documenti in pdf, immagini e soprattutto leggere (lo schermo è meno affaticante la vista).

        • Andrea Rovere

          Ho detto tablet non all in one