Attacco hacker a Mediaworld: computer inaccessibili alla vigilia del Black Friday

Attacco hacker a Mediaworld: computer inaccessibili alla vigilia del Black Friday
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

MediaWorld, nota catena di elettronica del gruppo MediaMarkt, è stata colpita da un attacco hacker. Ne dà notizia il Corriere, confermando i disservizi nel punto vendita di Milano Troya e riprendendo quanto già annunciato dal portale olandese RTLNieuws.

Secondo quanto riportato, la catena di elettronica sarebbe stata vittima di un ransomware, ossia un attacco informatico che prevede il blocco dei terminali (tramite criptazione dei dati) e la richiesta di un riscatto. Secondo RTLNieuws, la cifra richiesta dagli hacker ammonterebbe a ben 50 milioni di euro, da pagare ovviamente in criptovalute.

L'attacco sarebbe stato eseguito qualche giorno fa, tra il 7 e l'8 novembre e pare abbia già bloccato diversi dispositivi dell'azienda, causando non pochi disagi anche nei punti vendita, dove i servizi ai clienti sono attualmente rallentati.

Secondo quanto riferito, si parla di circa 3.100 sever del gruppo MediaMarkt colpiti in diversi paesi; l'attacco sarebbe stato eseguito da Hive, gruppo di hacker già noti, famosi per infettare e criptare anche i sistemi di backup (rendendo così impossibile il recupero dei dati), che la scorsa estate si earano fatti conoscere in tutto il mondo per aver infettato i sistemi informatici di tre ospedali americani.

Commenta