Il CEO di Twitter conferma: si potranno modificare i tweet

Giuseppe Tripodi Jack Dorsey ha svelato come verrà implementata la modifica dei post durante un'intervista con Joe Rogan.

La possibilità di modificare i tweet è una della funzioni più attese da sempre: troppo spesso capita di dover cancellare e riscrivere un post su Twitter per colpa di un blando errore grammaticale o di una svista. Negli ultimi tempi si è parlato molto di questa funzione, che sembra possa arrivare a breve: ieri il CEO e fondatore Jack Dorsey ha confermato che la modifica dei tweet ci sarà.

Jack ne ha parlato in occasione dell’intervista con Joe Rogan (la trovate in fondo in versione integrale), spiegando perché è una funzione “controversa” e come verrà implementata. Sostanzialmente, la paura del team di Twitter era che gli utenti potessero modificare retroattivamente i tweet per “modificare la realtà” (e le proprie dichiarazioni scomode): considerando che il social network è molto utilizzato per commentare la società e la politica (specialmente negli USA), si tratta di una preoccupazione più che legittima.

LEGGI ANCHE: Twitter studia un nuovo metodo per combattere la piaga degli utenti impostori

Proprio per questa ragione, l’utente avrà da 5 a 30 secondi per modificare il tweet, poiché la funzione è stata pensata proprio per correggere errori al volo, e non per cambiamenti sostanziali del messaggio. In ogni caso, comunque, sarà sempre possibile vedere il tweet originale.