Dite definitivamente addio ad Google+, Inbox, goo.gl e Allo (aggiornato: chiusi definitivamente)

Nicola Ligas -

Si tratta di chiusure annunciate ormai mesi fa, e che ora vanno concretizzandosi. Parliamo dei quattro servizi Google elencati nel titolo, che stanno per essere tutti dismessi, se già non lo sono. Ecco infatti le date di chiusura di ciascuno di essi, e come salvare gli eventuali dati ancora in vostro possesso che voleste conservare.

  • Allo: chiuso dal 12 marzo 2019. Se casomai non aveste esportato i vostri dati, potete date un’occhiata qui, sempre che sia ancora possibile farlo.
  • Inbox: chiuderà a fine marzo 2019. Vi ricordiamo come passare a Gmail per non restare senza posta elettronica.
  • goo.gl: chiuderà il 30 marzo 2019. Il celebre accorciatore di URL, per il quale non mancano le alternative, ma che ci accompagnava ormai da anni.
  • Google+: chiuderà il 2 aprile 2019. Mai fine fu più ingloriosa per un social network, ucciso non solo dalla penuria di utenti, ma dai gravi bug della sua stessa piattaforma. Vi ricordiamo solo come scaricare i vostri dati da Google+ e come cancellare subito il proprio account.
Aggiornamento02/04/2019

Siamo infine arrivati al 2 aprile 2019, il giorno in cui tutti i servizi Google annunciati in precedenza hanno definitivamente chiuso i battenti. In realtà Google+ è ancora accessibile, a meno ovviamente che non abbiate cancellato l’account giorni prima (in tal caso c’è un redirect a aboutme.google.com), ma, come ci ricorda il pop-up in cima all’interfaccia, sarà disattivato da oggi 2 aprile seguendo probabilmente gli orari statunitensi.

Inbox invece già da qualche ora ha smesso di funzionare. Il triste messaggio da cui si viene accolti è “Da oggi quest’app non sarà più disponibile”.

Via: 9to5Google