Chrome 65 sbarca su Windows, macOS e Linux con tanti nuovi strumenti per gli sviluppatori

Vezio Ceniccola

Il nuovo Chrome 65 ha fatto la sua comparsa sia su Android che su piattaforma desktop nelle ultime ore. In particolare, la versione per Windows, macOS e Linux introduce una serie di novità sotto al cofano, dedicate soprattutto agli sviluppatori e agli strumenti di sicurezza.

La prima delle novità da segnalare è il supporto alle API CSS Paint, che permettono di “disegnare” un’immagine a partire dalle proprietà CSS impostate. Ciò consente di non utilizzare URL esterni o funzionalità particolari del CSS, ma di risparmiare risorse e alleggerire il caricamento delle pagine web.

L’adozione delle API Server Timing è, invece, dedicato alla verifica della velocità di connessione sia del server che del client, cosa che permette di migliorare la capacità di misurazione delle performance delle applicazioni web, mentre il supporto alle API Web Authentication dà l’opportunità agli sviluppatori di sfruttare le credenziali degli utenti delle applicazioni web per l’accesso ai servizi, dando maggiore sicurezza.

LEGGI ANCHE: Chrome per Android si aggiorna

Infine, è stato introdotto anche il supporto al nuovo draft-23 del protocollo TLS 1.3 e sono state risolte tante vulnerabilità di sicurezza, tutti aspetti che migliorano la protezione della privacy dell’utente.

Se volete scaricare gratuitamente Google Chrome sul vostro computer, trovate tutte le vatianti per piattaforma Windows, macOS e Linux a questo indirizzo.

Via: 9to5GoogleFonte: Google