Chrome cambierà approccio e mostrerà avvertimenti di sicurezza per le pagine non HTTPS (foto)

Roberto Artigiani

Sin dal loro avvento le pagine HTTPS si sono diffuse moltissimo, evidentemente così tanto da spingere Google a un cambiamento piccolo, ma simbolicamente e concettualmente importante: in futuro le pagine Internet in HTTPS non verranno più segnalate come sicure, mentre su quelle in HTTP apparirà un avvertimento di sicurezza.

Non una novità epocale, ma un cambio di prospettiva notevole. L’idea di fondo è che il Web dovrebbe essere considerato naturalmente come un luogo sicuro per cui l’utente dovrebbe venire avvisato solo quando c’è un pericolo e non viceversa come accade ora. Il nuovo comportamento del browser (che potete osservare nelle immagini in galleria) verrà introdotto gradualmente in autunno a partire dalla versione 69 di Chromium/Chrome.

LEGGI ANCHE: Il machine learning su Google Chrome

Il capo della sicurezza di Chrome, Emily Schechter, ha affermato che finora il numero di pagine HTTP era troppo elevato e navigando l’utente sarebbe stato costantemente allertato. Con questa piccola rivoluzione Google spera di spingere ulteriormente l’acceleratore sulla migrazione verso il protocollo sicuro HTTPS e invita chi non l’avesse ancora fatto a migrare il proprio sito verso “lidi” più sicuri.

Fonte: Chromium Blog
  • Mezzina Francesco

    Firefox Quantum è migliore di Google Chrome ora!