Chrome vuole velocizzare la morte di Flash Player: da luglio 2019 cesserà di funzionare

Nicola Ligas

Nel caso vi foste persi le puntate precedenti, sappiate che Flash Player cesserà del tutto di essere sviluppato e supportato a fine 2020; e Google non vede l’ora (nonostante manchi ancora diverso tempo).

A partire dal luglio 2019 infatti, Chrome disabiliterà automaticamente Flash da tutti i siti, ed avviserà l’utente della futura scomparsa dell’odiato software di Adobe.

Attualmente, Chrome già non esegue più Flash Player, ma concede comunque all’utente la possibilità di utilizzarlo, previa esplicita richiesta di quest’ultimo; richiesta che è necessaria ad ogni riavvio del broswer. A partire da Chrome 76 invece, che dovrebbe appunto uscire verso luglio, Flash sarà del tutto disabilitato. Per continuare comunque ad utilizzare Flash, dovrete prima abilitarlo nel menu delle impostazioni di Chrome e poi dare esplicito consenso sito per sito, come adesso. Inoltre comparirà in alto al browser una barra di avviso che segnalerà la futura chiusura di Chrome, come visibile nel mockup qui sotto.

La morale della favola è: perché fare tanta fatica? Lasciate morire Flash Player in pace, ed usate delle alternative. (O smettete di giocare ai vecchi giochini da browser in Flash!)

  • vimal di virgilio

    scusa perché fare una o l’altra? E poi quali alternative