Chrome è sempre più imbattibile

Roberto Artigiani

Che Chrome sia il browser più utilizzato al mondo forse ormai lo sanno anche i sassi. Sono anni ormai che la creatura di Google siede sul trono facendo sembrare tutti gli altri rivali ridicoli contendenti senza arte né parte. Un recente report ha segnalato il raggiungimento per la prima volta di quota 70% tra i browser da desktop. Come se il primato assoluto non fosse abbastanza Chrome infatti ha fatto segnare un nuovo record, nonostante le discussioni pubbliche causate dalle sanzioni antitrust e dalle polemiche sulla gestione della Privacy degli utenti.

Nei dispositivi mobili in realtà qualcosa è cambiato, e Google ha perso qualche punto percentuale negli ultimi mesi, ma la quota occupata da Chrome ormai è stabilmente attorno al 65%. Secondo e lontanissimo è Safari con il 18% a seguire tutti gli altri (Firefox, Edge, Internet Explorer, Opera) addirittura in singola cifra.

LEGGI ANCHE: Provate la nostra piattaforma per trovare serie e film in streaming

Google, che possiede il sistema operativo più diffuso al mondo e il motore di ricerca più utilizzato al mondo, gongola anche sul fatto che difficilmente queste cifre cambieranno nel prossimo futuro visto che Android è installato su più dell’80% di smartphone e Chrome si trova pre-installato come parte delle Google App.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: SmartDroid
  • .Dave.85.

    Io continuo ad usare il browser Samsung e addirittura l’ho proprio disattivato Chrome.

    • Name

      Cosa buona e giusta, scandaloso che non lo si possa proprio disinstallare non essendo app di sistema ma proprietaria di terzi, infatti android AOSP avrebbe un suo browser separato.

    • Mezzina Francesco

      Prova anche il nuovo Edge chromium Android,dicono sia ottimo!

      • ILCONDOTTIERO

        Edge su Android è una bomba . Lo hanno migliorato moltissimo . Mi trovo benissimo per ora.

        • Mezzina Francesco

          Mi fa’ piacere,la Microsoft ha investito molto su questo nuovo browser!

          • ILCONDOTTIERO

            Beh Office su Android gratuito e molto potente . Fatto benissimo . Anche One Drive e Outlook , Microsoft Notizie . Stanno facendo un lavoro con i fiocchi altro che chiacchiere . Anche il loro Launcher non è male ma deve ancora crescere .

  • Name

    Quanto può essere sbagliata una notizia tutta insieme… Mamma mia.

    • Mezzina Francesco

      Notizia da idioti infatti,Google Chrome ha impiegato diversi anni per diventare il numero uno,Edge chromium,invece,solo alcuni mesi a diventare il numero 2,poi il primo e’ preinstallato sugli smartphone Android e non dovrebbe fare numero,grazie al c….!

      • Name

        Non è questione di tempo, piuttosto la notizia è sbagliata, fa disinformazione e la trovo anche molto vergognosa e poco seria perchè come dici tu è preinstallato ed obbligatorio su ogni android; non può essere disinstallato ma solo disattivato perchè google sfrutta la sua posizione, quindi la gente se prova a toglierlo per altro nota che non può e se lo tiene a prescindere; ciò ovviamente spinge l’adozione anche lato desktop.
        In più la notizia è farcita di opinioni dell’autore evidentemente, con sviolinate alle qualità di chrome; dice che google possiede il browser ed il sistema operativo che fa alquanto ridere: l’os è opensource, google non lo possiede, possiede solo le parti di android che sono private ed il marchio android, tant’è che esiste pure android AOSP che è privo delle gapps, play services ecc che sono per l’appunto le parti di proprietà google.
        Aggiungo opinione personale: chiunque persona che lavori nel settore dovrebbe sottolineare quanto tutto ciò sia triste, una sola azienda che ottiene il 70% del mercato di un settore, e che per di più possiede la maggioranza anche in tanti altri, significa chiaramente distruzione della concorrenza, appiattimento del mercato e quindi inc*lat3 per noi utenti.

        • Mezzina Francesco

          Vedremo come evolvera’ il mercato in futuro,una cosa e’ certa,il nuovo Edge chromium ha ottenuto il riconoscimento di numero uno dall’ autorevole rivista PCWorld,per la cronaca l’ articolo e’ quello di Ian Paul del 17 Aprile 2020 (Best web browser 2020:Chrome,Edge,Firefox and Opera go head-to-head)!

          • Name

            Edge è basato sempre su chrome, e ciò me lo fa assolutamente sfavorire a prescindere. Se a questo ci aggiungi che, da quanto ho potuto leggere, elimina le intrusioni di privacy di google per aggiungerne però anche ulteriori di microsoft… Se aggiungi ancora che edge è di microsoft che ha già posizione più che dominante in un settore ed ha abbastanza soldi da poter proseguire svariati progetti in perdita, mentre la concorrenza chiaramente ne sarebbe impossibilitata… La mia scelta è e rimarrà firefox che è l’unica voce fuori dal coro: più privacy, azienda minuscola, di certo non può abusare di nulla ed è l’unica che non si è uniformata a chromium ed agli standard decisi da google.

          • Mezzina Francesco

            Peccato che Firefox consumi un botto di ram e Mozilla diceva che il nuovo Quantum engine ne avrebbe consumato fino al 30% in meno rispetto a Google Chrome,tutte balle!

          • Name

            Personalmente tutto questo consumo di ram io non lo vedo, anzi! Ho provato a fare un confronto tra vari browser nell’uso giornaliero, senza test precisi, benchmark ecc, il risultato che ho avuto è stato che o avevo browser che uccidevano le schede aperte per avere consumi bassi e quindi mi ritrovavo puntualmente che mi si ricaricassero tutte, o prestazioni indecenti. Quest’ultimo caso era proprio chrome, firefox si è dimostrato un’ottima via di mezzo permettendomi di avere svariate schede aperte e solo qualche rallentamento ogni tanto, senza mai andarle a ricaricare se non in situazioni davvero estreme.
            Altro motivo per cui non apprezzo e mai apprezzerò minimamente browser su base google e che può essere una differenza nei consumi sono le estensioni: su firefox ne ho sempre avute moltissime e ciò va ad incidere sulle prestazioni; tutti i browser chromium hanno castrazioni imposte da google in ambito estensioni e ciò, per me, è assolutamente inaccettabile e si riflette sulla quantità di estensioni presenti.

          • Mezzina Francesco

            C’ e’ eccome,basta aprire gestione attivita’ e te ne accorgi subito,per quanto concerne le estensioni,il nuovo Edge puo’ usufruire di tutte le estensioni sia del Microsoft che del Google store!

          • Name

            Non dico che non ci sia, infatti ho detto che firefox mi sembra la soluzione migliore tra consumo e prestazioni e qualità, intendo che almeno per quello che è risultato dai miei test firefox è molto meglio di chrome! Ed ho anche specificato che il mio firefox è imbottito di estensioni mentre chrome è ben più limitato e ciò nonostante chrome non mi ha mai permesso lo stesso uso di firefox ma ha iniziato a dare di matto molto ma molto prima.
            Le estensioni di microsoft non le considero per quantità, quelle di chrome oltre ad essere meno rispetto alle alternative presenti su firefox, sono anche limitate dalla dittatura di google appunto, quindi…
            Ripeto: per me firefox è la scelta migliore sia a livello di prestazioni ed i consumi che richiede al sistema, sia per questioni etiche.

          • Mezzina Francesco

            Sono d’ accordo per le questioni etiche ma per il resto meno,basta vedere i test condotti da PCWorld presenti nell’ articolo sopracitato!

          • Name

            Ma infatti io ti ho specificato che la mia idea si basa sui miei test nell’uso giornaliero che faccio io, non test universali o benchmark ed altro. Può benissimo essere che in altri test firefox ne esca fuori peggio, ma per i miei pc ed i miei usi non lo cambierei assolutamente.
            Poi le prestazioni per me passano in secondo piano rispetto all’etica, preferisco prestazioni LEGGERMENTE inferiori ma maggior privacy e supportare aziende più piccole che non il contrario dando dati a google e microsoft.

          • nastys

            Ancora non c’è un’alternativa a YouTube Video and Audio Downloader per Chromium o sbaglio? (a parte usare youtube-dl ogni volta)

            Comunque concordo con Name, Firefox gestisce abbastanza bene le schede aperte, e infatti tengo attiva l’opzione “Ripristina sessione precedente” e a volte mi trovo con migliaia di schede aperte e Firefox non le ricarica se prima non le apro io. A parte questo, neanch’io vedo tutto questo consumo di RAM, e ho anche parecchie estensioni installate.

          • Mezzina Francesco

            Le due estensioni da te menzionate si trovano trnquillamente sul Chrome web store!

          • nastys

            “due”? “YouTube Video and Audio Downloader” è un’unica estensione, ho controllato e non c’è (probabilmente perché Google non vuole che si scarichino video da YouTube).

          • Mezzina Francesco

            Ti assicuro che c’ e’,avevo postato il link relativo ma la moderazione non me lo ha fatto passare,prenditela con loro se sono capaci di fare solo disinformazione!

          • nastys

            L’unica che ho trovato è “Youtube Downloader”, che è solo un collegamento a un sito web che permette di scaricare video da YouTube, mentre “YouTube Video and Audio Downloader” per Firefox è pienamente integrato col browser ed ffmpeg.
            C’è una versione per Opera, ma non funziona perché non viene aggiornata da molto tempo e comunque non può essere installata su Chrome (il file CRX non è compatibile).

            Comunque puoi semplicemente inviare quello che c’è scritto dopo “detail/” nell’indirizzo per bypassare la moderazione.

          • Mezzina Francesco

            video-audio-downloader/pchlfebelfohhojoomlngjbkcjponfha

          • nastys

            E infatti NON è l’estensione che volevo, e nella descrizione c’è scritto chiaramente che non può neanche scaricare da YouTube.

            Quella che voglio è addons . mozilla . org /en-US/firefox/addon/youtube_downloader_webx/

          • Mezzina Francesco

            Beh,se hai delle esigenze specifiche continua ad usare il browser che stai adoperando,io per uso generale preferisco usarne uno veloce e che non sia una palla al piede per Windows 10,altro che 30% di ram in meno rispetto a Google Chrome,Mozilla raccontasse meno balle!

          • nastys

            Onestamente, io tutta questa lentezza non la vedo, neanche su Windows e centinaia di schede, ma va beh.

        • nastys

          l’os è opensource, google non lo possiede

          Non è esattamente così. Google possiede AOSP (almeno in parte) e lo rilascia sotto licenza Apache 2.0. Open Source non significa dominio pubblico.

          • Name

            Giustissimo, ma infatti ho specificato che ci sono parti open e parti private per semplicizzare, ci sono poi parti in cui open source significa che ciò che tu prendi ed usi devi necessariamente rilasciarlo così che altri possano prenderlo come hai fatto tu, altre parti che sono rilasciate sotto licenze diverse, altre parti sono proprietarie. Ma di certo android non è di google, realmente di sua proprietà sono il marchio ed il logo, le varie app e tutto ciò che ne consegue ecc.
            Il punto su AOSP, poi, era proprio che esiste un browser diciamo “libero”, quindi non chrome che è di google, perciò rendere chrome app di sistema è chiara volontà di spingere obbligatoriamente, abusando, i propri servizi.

          • nastys

            Ma anche il codice è di sua proprietà. Puoi anche forkare AOSP e rimuovere tutti i marchi e i loghi di proprietà di Google, ma non puoi togliere l’avviso di copyright presente nel codice senza il permesso del proprietario, che è appunto, Google (tra gli altri). Che io sappia, poi, il browser di AOSP non viene aggiornato da parecchio tempo, e anche Chromium, su cui si basa Chrome, è open source e ci sono già molti fork su Google Play (personalmente uso Kiwi).

            Le Google Apps sono completamente separate da AOSP.

          • Name

            Ah mi hai giustamente fatto ricordare che, in effetti, android sarebbe della OHA di cui fa parte google. Comunque i marchi sono proprio proprietà di google e non della OHA per esempio.
            Diciamo che è un discorso abbastanza ampio, in certe parti fumoso, ed andrebbe suddiviso proprio perchè i codici vengono rilasciati in vario modo ecc. Io cito sempre una vecchia notizia in cui veniva riportato come Nokia fosse il maggior contribuente in android, non facendone nè parte nè altro, perchè tutto quel codice era in comune con Maemo/MeeGo e di conseguenza dovendolo rilasciare pubblico (o comunque in qualsivoglia licenza, non sapendo nemmeno nel dettaglio di che parti di codice si tratta non penso sia nemmeno fattibile risalire per verificarlo) veniva fuori questa cosa.
            Certo, io ho usato anche Brave che è basato su chromium, ma rimane il problema delle estensioni che sono legate a google, oltre al fatto che ci sono decisioni che vengono prese da google e condivise con tutti i chromium mi pare, quindi… Preferisco la voce totalmente fuori dal coro.

        • provolino

          La notizia non è sbagliata, parla di numeri e i numeri sono un qualcosa di matematicamente oggettivo, non soggetta a sbagli (tranne se è stato commesso un errore di calcolo, ma non mi sembra questo il caso).

          Se poi, per te, non essere d’accordo su un articolo lo rende automaticamente sbagliato, ti consiglio di ripassare la definizione di sbaglio del dizionario.

    • Strano, eppure l’articolo dice solo che Chrome è leader assoluto sia su desktop che su mobile. Cose che dovresti sapere da una vita. E aggiunge che ha raggiunto il 70% su desktop, mentre ha perso qualcosina su mobile.
      Cosa non ti è chiaro?
      Si ho letto quello che hai scritto sotto ma volevo vedere se riesci a scrivere anche qualcosa di sensato.

      Se hai meno di 15 anni scusami, e ignorami pure.

      • Name

        No, non ho meno di 15 anni e sì, dovrei ignorarti ma perchè sei un cafone ed anche un (bel) po’ testa di cetriolo a quanto pare. Oltre ad essere analfabeta e scrivi solo cose insensate.

        Ti cito il testo dalla notizia:
        “la creatura di Google siede sul trono facendo sembrare tutti gli altri rivali ridicoli contendenti senza arte né parte.”
        Ma tu, analfabeta, non riesci a capire – e mi spiace per te chiaramente – che questa frase è denigratoria per qualsiasi altro browser e lecchina verso google e chrome, giustamente.

        “la quota occupata da Chrome ormai è stabilmente attorno al 65%”
        Ancora: si sottolinea il grande traguardo raggiunto, ma non il modo. Viene detto che “addirittura” gli altri browser hanno numeri ad una sola cifra, ridicoli insomma! Da derisione! Peccato che questi browser sf1gati che l’autore di questa notizia-pannolone usato non facciano parte di pacchetti di app che google IMPONE di preinstallare; non siano trainati da cose necessarie ed obbligatorie come uno store o youtube; e non sono nemmeno impossibili da disinstallare a differenza di chrome che DEVI tenerti lì, puoi disattivare al più, ma rimarrà sempre. Ecco, un 65% ottenuto così, forse… Considerando che android ha l’80% di mercato… Eh? Che ne dici mio caro non 15enne diversamente intelligente che scrive cose “sensate” e rompe le OO agli altri?

        Infine:
        “Google, che possiede il sistema operativo più diffuso al mondo e il motore di ricerca più utilizzato al mondo”
        Ed anche qui: android è open source, tanto da esistere android AOSP privato di tutto ciò che è di google. Di conseguenza cosa possiede google? Possiede il marchio android, nome e logo, e tutta quella parte private tipo le gapps, i play services ecc.
        E solo nel profondo sud della notizia, a quanto pare, una frasettina buttata lì, viene detto che difficilmente la situazione cambierà visto che android “è” di google e che detiene l’80% di mercato, come se però fosse qualcosa di corretto o positivo, ci vediamo molto bene dal sottolineare, ripeto, che difficilmente le cifre cambieranno perchè google IMPONE che chrome sia preinstallato e le aziende NON POSSONO rifiutare, non “si trova preinstallato”. La percepisci la differenza o no? Perchè la lingua è fatta di sfumature ed a seconda di come si parla o scrive si possono trasmettere messaggi diversi, minimizzare cose ecc.

        Quindi, tornando al nostro problema: no, non ho meno di 15 anni e tutto ciò che ho scritto ha un senso perfettamente logico con quanto riportato dalla notizia, scritta chiaramente “male”, denigratoria da un lato verso i browser non chrome e che minimizza su un abuso di potere dall’altro che spiega proprio ciò di cui si dà notizia, ovvero le percentuali raggiunte. Spero di averti fatto capire in modo chiaro il tutto e che ora tu riesca a vederci un senso, se no l’unica soluzione forse è il miracolo e ti raccomanderei un viaggio a Lourdes, grazie prego ciao.

      • nastys

        Perché non riesci a vedere Netflix su Firefox? A me funziona anche fino a 1080p (con un’estensione). Hai attivato la riproduzione dei contenuti con DRM nelle impostazioni?

        • Onestamente è da un po’ che non provo Netflix, evidentemente è solo un mio problema. Quello di cui sono sicuro è che non va con Primevideo, su Linux, e si con tutti i DRM attivi.

          • nastys

            In teoria, Prime Video dovrebbe funzionare su Firefox su Linux come minimo in definizione standard, secondo i requisiti minimi (e probabilmente in HD con DRM), però non l’ho provato. Netflix lo uso proprio su Firefox su Linux senza problemi.

      • Name

        Ah vedo che ci sono altre minc.. altre cose.
        Infatti io sotto ho detto che la mia preferenza va a firefox spiegando i motivi con dei FATTI, o non è un fatto che google abbia uno strapotere e che microsoft abbia il dominio praticamente incontrastato nel settore desktop?
        Youtube di google va anche su firefox, è un sito internet vorrei anche vedere. E stadia? Ah guarda un po’, stadia no!
        Mentre che a te netflix ecc non vadano su firefox… Beh non sono fatti, sono casi: sei in maniera chiara un caso anche molto isolato evidentemente.

        • Onestamente è da un po’ che non provo Netflix, evidentemente è solo un mio problema. Quello di cui sono sicuro è che non va con Primevideo, su Linux, e si con tutti i DRM attivi.

          Rimane il fatto che nella notizia non c’è assolutamente niente che non vada, sto solo criticando questo dei tuoi commenti.

          • Name

            Molto semplicemente ti avevo risposto ma il commento a quanto pare ha deciso di disintegrarsi, sarà una funzione del sito preventiva per chi definisce notizie spazzatura per quel che sono, lo citavo anche riprendendo testualmente quanto scritto nella “notizia”.
            Lo rifaccio:
            1. Il titolo, “Chrome è sempre più imbattibile”, ma diffusione non indica necessariamente qualcosa di migliore, in più sappiamo il motivo della sua diffusione: abuso di google.
            2. “facendo sembrare tutti gli altri rivali RIDICOLI CONTENDENTI SENZA ARTE NE’ PARTE” ancora, la diffusione non indica una mazza sulla qualità di un prodotto, ragion per cui dire che una cosa che ha X% di mercato fa sembrare gli altri RIDICOLI rende ridicolo chi ha scritto l’articolo, che decide bene di metterci una propria opinione, vera o per tornaconto, in una notizia che parla di diffusione e non di bontà di un sw.
            3. ancora, si parla delle enormi percentuali senza fare minimo riferimento agli abusi di potere di google, al fatto che sono sw obbligatoriamente presinstallati, non disinstallabili e che fanno parte di un pacchetto di app che o prendi tutte in massa o niente con tutto ciò che ne consegue, come l’impossibilità di avere un sw oggi vitale come lo store e non altra roba come chrome.
            4. queste problematiche spuntano fuori “in piccolo”: vengono buttate là brevemente e solo alla fine dell’articoletto-pannolino usato, addirittura anche dopo il bel “LEGGI ANCHE” proprio come a dire al lettore “nah non perder tempo a leggere questo piccolo dettaglio, leggiti qualcos’altro”. Perchè guai a denunciare l’abuso di google.
            5. in questo piccolo paragrafetto viene detto che google POSSIEDE android, che è falso in quanto l’OS è composto di varie parti, in quanto android sarebbe della OHA di cui google fa parte, e che con certezza matematica possiamo dire che di proprietà di google sono solo i marchi: nome e logo android.

            A tutto ciò avevo aggiunto bellissimi epiteti per te diversamente intelligente, cafone ed analfabeta funzionale specificandoti che no, non ho 15 anni o meno ma capisco bene quel che leggo e scrivo, contrariamente a te 🙂
            Spero che ora tu abbia ben presente cosa c’è che non va nella notizia (notizia che, per di più, tu stesso hai sp*tt4nat0 col precedentemente commento dicendo “lo sanno tutti che android ha il 70% del mercato”, quindi anche la notizia stessa è una notizia-marchetta fatta solo per dire quanto siano sf1gat1 gli altri browser colpevoli di non avere aziende che abusano delle proprie posizioni, e quindi meritevoli di insulti.)

    • provolino

      Quanto può essere sbagliato un commento che non spiega nulla…Mamma mia.

  • Tiwi

    ci sta

    • Mezzina Francesco

      E cosa avrebbe piu’ degli altri?

  • Steve

    incredibile che anche qui, come con Telegram, ci siano gli hater di un programma/applicazione..ma fatevi una vita

    • Mezzina Francesco

      Ci sono delle valide ragioni,evidentemente!

    • Steve Lavacchi

      Pro Chrome forever, mio caro omonimo.

  • lu_to

    Beh, al di lá dell’oltraggioso consumo di ram, non ha eguali. la mia migliore sincronizzazione per password al mondo, troppo comodo. E poi è superveloce!

    • Mezzina Francesco

      Ora c’ e’ il nuovo Edge chromium che e’ superiore,aggiornati!

      • lu_to

        superiore?? mah…

        • Mezzina Francesco

          PCWorld articolo di Ian Paul del 17 Aprile 2020 intitolato Best web browser 2020:Chrome,Edge,Firefox and Opera go head-to-head!

      • Mauro Rulli

        Per fare un browser che potesse competere con le prestazioni di Chrome, hanno dovuto copiare Chrome! xD

        • Mezzina Francesco

          Ecco un altro scienziato convinto che Edge chromium=Google Chrome!

      • provolino

        Beh, superiore, io li sto usando entrambi e ti posso dire che preferisco comunque Chrome, perchè in Edge manca tutta la parte comodissima dell’integrazione con gli altri servizi Google.
        E poi, scusami, ma se devo usare un browser basato su Chromium, allora tanto vale usare l’originale.

      • Steve Lavacchi

        pieno di bug, scopiazzato con i piedi

  • giaco

    Io preferisco Firefox sia su PC che sullo smartphone