Chrome in streaming sembra una grande idea, se solo non costasse così tanto… (video)

Nicola Ligas Si parte da macOS e poi...

Lo streaming è ovunque ormai: sulla musica, per i video, ed anche per lo svago con Stadia, GeForce Now e soci. E allora perché non applicarlo anche ad altri ambiti? Del resto l’idea è semplice: avere sempre a disposizione, connessione permettendo, software e servizi che magari sarebbero troppo “potenti” per girare sulla macchina che stiamo usando. E qual è quel programma tanto usato e tanto pesante, del quale un po’ tutti prima o poi si lamentano? Esatto: Chrome!

Ecco quindi a voi Mighty, un servizio che farà girare Chrome su piattaforma dual Intel Xeon con GPU NVIDIA e 16 GB di RAM, in modo da farvi avere centinaia di tab senza rallentamenti, freeze e altro, con una richiesta di memoria locale che su macOS è di non più di 500MB di RAM.

LEGGI ANCHE: Come funziona il nuovo metodo di condivisione link di Chrome

Non a caso il servizio debutta infatti sul sistema operativo di Apple: potete richiedere l’accesso compilando questo  form, ma i prezzi sono salati: si parla di 30 dollari al mese, più di qualsiasi altro servizio di streaming vi venga in mente.

Magari saranno ritoccati prima del lancio, perché così siamo davvero su livelli troppo alti, fermo restando che, onestamente, non sappiamo nemmeno noi quanto pagheremmo per usare bene un browser che comunque potremmo usare gratuitamente. L’idea è ottima, non fraintendeteci. Il prezzo un po’ meno.

Via: 9to5Google