Su Chrome usiamo tutti le stesse estensioni, e a volte nemmeno gli sviluppatori usano le proprie

Matteo Bottin

Controllate le estensioni installate nel vostro browser Chrome: probabilmente avrete nomi importanti, come Adobe Acrobat, Adblock o Skype. Questo perché, se si guarda il Chrome Web Store, sono pochissime le estensioni utilizzate da tanti utenti: questo è quello che emerge dall’analisi di Extension Monitor.

Diamo un po’ di numeri: nel Web Store ci sono 188.620 estensioni, ma sono solo 13 quelle che superano i 10 milioni di installazioni (la lista è a fine articolo). Inoltre, ben l’87% delle estensioni ha meno di 1.000 utenti e il 50% meno di 16.

LEGGI ANCHE: Honor Vision ufficiale: il primo dispositivo con HarmonyOS è una smart TV

Infine, alcune estensioni sono snobbate addirittura da chi le ha create: queste, che hanno zero installazioni, sono addirittura 20.000 (il 10%), mentre il 13% ha un solo utente. Seguiamo tutti la massa o sono effettivamente così poche le estensioni valide sul Chrome Web Store?

Le estensioni che superano i 10 milioni di download sono:

  • Cisco WebEx
  • Google Translate
  • Avast
  • Adobe Acrobat
  • Grammarly
  • Adblock Plus
  • Pinterest
  • Skype
  • Adblock
  • Avast SafePrice
  • uBlockOrigin
  • Honey
  • Tampermonkey

Tra quelle che si avvicinano a questa quota, si possono citare:

  • Google Foto
  • LastPass
  • TExt
  • Avira
  • Google Hangouts

Via: 9to5GoogleFonte: Extension Monitor
  • xlollomanx

    Mi fa strano vedere così tanta gente che usa ancora AdBlock plus. Non solo consuma più risorse ma blocca anche molto meno rispetto a unlock origin.

    • Nicola

      Cioè cosa consigli ???

      • xlollomanx

        Ublock origin è il migliore per me.