Facebook e Instagram, arriva la versione a pagamento: il prezzo a confronto con gli altri social

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Tech Master
Facebook e Instagram, arriva la versione a pagamento: il prezzo a confronto con gli altri social

L'avvento di Twitter Blue, nella versione che prevede l'abilitazione della spunta blu sul social network di Elon Musk ha sicuramente scosso internet, dando l'impressione che sia stata minata quella libertà e soprattutto gratuità che era alla base dei social network.

Quello che è successo è che, superato il periodo di tumulto iniziale, anche Meta, l'azienda dietro Facebook, Instagram e WhatsApp, ha lanciato il suo servizio di verifica a pagamento, chiamato Meta Verified. Al momento è un servizio per il solo mercato statunitense, ma è facile pensare che a breve arriverà anche in Europa.

L'idea però di proporre un account premium su altre piattaforme social viene però da molto lontano. Se vogliamo l'errore di Twitter e Meta è stato quello di rendere a pagamento funzione che molti percepivano avrebbero dovuto essere gratuite per sempre di diritto.

Ma quanto costa la versione a pagamento di Facebook e Instagram e quali benefici da? Abbiamo fatto una tabella riassuntiva.

Nome Prezzo Data di lancio Benefici
Meta Verified Circa 11,10€/mese Marzo 2023 Badge blu, verifica dell'impersonificazione, servizio clienti diretto
Twitter Blue Da 8€/mese Novembre 2022 Badge blu, upload video più lunghi, possibilità di editare tweet, articoli senza pubblicità
Snapchat+ 4,95€/mese Giugno 2022 Storie a maggior durata, suono di notifica personalizzato, conteggio views storie
Reddit Premium Circa 5,50€/mese Ottobre 2018 Rimozione pubblicità, avatar esclusivo, subreddit esclusivo, icona dell'app esclusiva
Discord Nitro Basic 2,99€/mese Gennaio 2017 Emoji personalizzate, caricamento file più grandi, badge esclusivo
YouTube Premium 11,99€/mese Ottobre 2015 Rimozione pubblicità, riproduzione in background, video offline, YouTube Music Premium
LinkdeIn Premium 30,23€/mese Agosto 2005 Navigazione privata, messaggistica diretta gratuita, conteggio views, ricerca avanzata

Questo confronto riteniamo essere interessante perché dimostra come i social network siano cambiati negli anni e sempre di più le aziende abbiamo scelto il modello dell'abbonamento piuttosto che quello pubblicitario. Se inizialmente era solo LinkedIn, che è comunque una piattaforma pensata per il mondo del lavoro, si è poi passati al modello del piccolo abbonamento per le funzionalità esclusive, arrivando poi a Twitter e Facebook con abbonamenti paragonabili come costo a quelli delle piattaforme di streaming, per offrire funzionalità utili alle personalità e agli influencer che utilizzando queste piattaforme per lavoro.

Voi avete sottoscritto qualcuno di questi abbonamenti? Quali funzionalità vi convincerebbero a pagare un abbonamento per una piattaforma social?

Tutte le recensioni su YouTube
Le nostre recensioni esclusive e le nostre classifiche
Seguici