Dropbox completa la sfida a WeTransfer e lancia Dropbox Transfer per tutti i suoi utenti (foto)

Nicola Ligas -

Dropbox permette da anni di condividere file a scopo collaborativo, ma sebbene si tratti di una funzione importante perché consente a gruppi di persone di lavorare sugli stessi file, ci sono dei casi in cui tutto quello che volete è lasciare che qualcun altro scarichi qualcosa, senza che poi possa modificarlo, e che le sue o vostre modifiche si ripercuotano su altri. Ecco quindi arrivare (tra qualche tempo) Dropbox Transfer.

Con Dropbox Transfer potete inviare fino a 100GB di file per ogni trasferimento (5 volte più di We Transfer, cui Dropbox si riferisce come “certi altri servizi”). Se questi fossero già nel vostro account Dropbox, la generazione del link di download sarà pressoché istantanea, altrimenti li dovrete prima caricare. Sottolineiamo nuovamente che si tratta di semplici download, non condivisioni di accesso, quindi non è richiesto Dropbox per scaricare i file.

LEGGI ANCHE: COME FUNZIONA WETRANSFER

Non solo, ma tramite un apposito pannello potrete aggiungere o rimuovere una password di accesso ai file, o impostare una data di scadenza del link stesso, anche dopo che detto link è stato generato (l’effetto è retroattivo). Inoltre c’è la conferma di recapito, ovvero una notifica che vi avvertirà che i vostri file sono stati ricevuti, e potrete anche vedere varie statistiche di accesso ai vostri link. E giusto per completare lo schiaffo morale a WeTransfer, è possibile personalizzare la pagina di download con le immagini che preferite o con il logo della vostra azienda.

La brutta notizia è che Dropbox Transfer è ancora in beta privata. Potete richiedere l’accesso in questa pagina, ma ancora non sappiamo quando il test prenderà il via, né tanto meno quando il servizio diventerà di pubblico dominio.

Aggiornamento05/11/2019

Dropbox Transfer esce ora dalla beta e diventa disponibile per tutti gli utenti del servizio.

Oltre che da browser, adesso è possibile avviare un Transfer anche dall’app di Dropbox per desktop e per iOS (Android per ora non pervenuto). Inoltre è possibile accedere ai Transfer ricevuti sempre dall’app per iOS. Infine, è possibile personalizzare sfondo e logo della pagina di trasferimento (giusto per completare l’assalto a WeTransfer). Per provare il servizio, potete visitare questo link. Abbiamo di conseguenza aggiornato il titolo dell’articolo.

Fonte: Dropbox