Microsoft sta per dotare Edge di una VPN integrata

Il nuovo servizio si chiamerà Microsoft Edge Secure Network
Microsoft sta per dotare Edge di una VPN integrata
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Le VPN (Reti Private Virtuali) permettono di nascondere identità e posizione di un utente grazie alla crittografia dei dati in uscita (qui trovate un nostro articolo con le più diffuse sul mercato). A partire dal più famoso, Opera, sempre più browser stanno ora offrendo la funzionalità e a quanto pare anche Microsoft starebbe per lanciare il servizio VPN integrato, gratuitamente, in Edge

Il servizio, chiamato Microsoft Edge Secure Network, sarebbe simile a quelli commerciali e sarebbe offerto in collaborazione con Cloudfare. Due sono le cose da notare.

  • Prima di tutto, bisognerà accedere all'account Microsoft per poterlo usare.
  • Inoltre quando si chiude la finestra il servizio si disattiverà, e bisognerà riattivarlo nella successiva sessione di navigazione (un'icona a forma di scudo ne mostrerà lo stato).

Ma andiamo a scoprire le caratteristiche del nuovo servizio, che apparirà come una nuova voce nel menu impostazioni di Edge.

Le principali caratteristiche sono piuttosto simili a quelle che si ottengono con un normale fornitore di VPN, e inoltre Microsoft assicura che cancellerà in modo permanente i dati diagnostici e di supporto raccolti ogni 25 ore.

  • connessione crittografata: quando si usa la rete Microsoft Edge Secure, i dati dell'utente vengono instradati da Edge attraverso un tunnel crittografato per creare una connessione sicura, anche quando si usa un URL non protetto che inizia con HTTP
  • aiuta a prevenire il tracciamento online: crittografando il traffico web direttamente da Microsoft Edge, Microsoft aiuta a impedire al provider di servizi Internet degli utenti di raccogliere dati di navigazione come dettagli sui siti web visitati
  • mantiene privata la posizione dell'utente: Microsoft Edge Secure Network consente agli utenti di navigare con un indirizzo IP virtuale che maschera l'IP degli utenti e sostituisce la loro geolocalizzazione con un indirizzo regionale simile per rendere più difficile per i tracker online seguire gli utenti durante la navigazione
  • gratuito: Microsoft offre 1 gigabyte di dati gratuiti ogni mese

All'esaurimento del Giga di traffico dati gratuito, ovviamente non si potrà usare più la VPN, ma la società non ha ancora menzionato se ci saranno abbonamenti per estendere il servizio. Al momento non si hanno neanche date sul rilascio della nuova funzione, ma restate collegati per altri aggiornamenti!

Via: Neowin
Fonte: Microsoft
Mostra i commenti