L'Eurovision avrà la prima canzone NFT della storia

L'Eurovision avrà la prima canzone NFT della storia
Antonio Lepore
Antonio Lepore

L'Eurovision 2022, che si terrà a Torino dal 10 al 14 maggio, verrà sicuramente ricordato per essere la prima edizione in cui un'artista pubblicherà la sua canzone come NFT.

Grazie alla compagnia Soundpickr e all'imprenditore spagnolo Alex Lopez (CEO della compagnia), sarà possibile acquistare come token non fungibile la canzone "Boys Do Cry" del rappresentante svizzero Marius Bear. I ricavi generati dal brano, tra l'altro, verranno distribuiti tra i titolari dell'NFT del brano e l'artista.

Il CEO di Soundpickr, riguardo all'iniziativa, ha dichiarato che "la tecnologia blockchain e gli NFT possono rappresentare una nuova opportunità per gli artisti indipendenti di grande talento, i quali non hanno grandi possibilità di investimento. Infine, siamo consapevoli che siamo all'alba di un cambiamento molto importante per l'industria musicale".

Mostra i commenti