Facebook ai tempi del coronavirus: i dati raccontano una crescita mostruosa, specialmente in Italia

Giovanni Bortolan -

Facebook ha rilasciato una nuova serie di dichiarazioni in merito alla questione Coronavirus. In seguito ad aver ribadito il suo impegno nella lotta contro la diffusione di false informazioni e l’impegno ad aiutare la comunità sanitaria, l’azienda risponde alle numerose richieste di informazioni sull’impatto che questa epidemia sta avendo sui suoi servizi. Come potete immaginare, un grosso ruolo lo gioca proprio l’Italia.

Nelle scorse settimane, nei paesi più colpiti dal virus il numero di messaggi è cresciuto del 50%. Allo stesso modo sono raddoppiate le chiamate vocali e video su Whatsapp e Messanger. La crescita più lampante vede come protagonista proprio noi Italiani. L’utilizzo complessivo delle applicazioni Facebook è incrementato del 70% e le visualizzazioni dei video in diretta sono raddoppiate. Le videochiamate con minimo 3 persone sono invece aumentate del 1000% nello scorso mese.

Facebook chiarisce poi il ruolo dei ricavi: malgrado il poderoso incremento di utilizzi della piattaforma, i ricavi dati dalle pubblicità non sono aumentati. Questo perché, nei paesi molto colpiti, molte aziende hanno deciso di sospendere o ridurre le proprie campagne pubblicitarie sui social network.

LEGGI ANCHE: Disney+ disponibile in Italia su tutte le piattaforme compatibili

Lo sforzo di Facebook più grande, in questa vicenda, è senza dubbio quello di riuscire a mantenere i propri servizi il più stabili e fruibili possibili. Nonostante l’azienda sia preparata ad accogliere enormi quantità di traffico dati (come ad esempio durante degli eventi sportivi mondiali), riuscire a gestire un flusso così elevato e così duraturo è una sfida ardua.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “25/03 – Crescita messaggi Facebook, rallentamenti 4G, Youtube in SD” su Spreaker.

Fonte: Facebook