Facebook combatte le fake news con un nuovo sistema di priorità per le fonti

Vezio Ceniccola

Negli ultimi mesi la campagna anti fake news e bufale di Facebook sta andando avanti a spron battuto, come mai successo sinora. Dopo le contromisure già prese nelle scorse settimane, da oggi il social di Mark Zuckerberg attiva anche in Italia nuove funzionalità per il news feed degli utenti, che permetteranno di filtrare le notizie e gli articoli dando risalto a quelli più affidabili.

Da ora in poi, le notizie provenienti da fonti certificate dagli utenti appariranno più in alto nel feed, dando priorità diversa per i diversi media. Il sistema di punteggio utilizzato per stabilire l’attendibilità delle fonti non si basa solo su like, condivisioni e commenti, ma è realizzato grazie al feedback degli utenti che rispondono a domande tipo “conosci questo sito?” oppure “quanto lo ritieni affidabile?“, e viene aggiornato nel corso del tempo in base all’evoluzione delle risposte.

Il nuovo algoritmo di priorità è attivo nel nostro Paese, in India, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. Secondo le previsioni dell’azienda, questo strumento dovrebbe portare ad una riduzione del 20% per quanto riguarda le notizie bufala presenti sul social blu.

LEGGI ANCHE: Facebook migliora gli avvisi contro le fake news

Il dubbio di fondo rimane, comunque, legato alla capacità degli utenti stessi di approcciarsi alle notizie e alle fonti che le pubblicano. Uno strumento come questo si basa molto su questo fattore, dunque una fake news ritenuta vera da molti utenti potrebbe comunque “oltrepassare la barriera” e finire nel feed di molte persone.

Sperando che questa situazione non si verifichi e che gli utenti utilizzino nella maniera corretta le funzionalità proposte da Facebook, vedremo nei prossimi mesi quali saranno i risultati di tutte le contromosse prese dal social per garantire più affidabilità e autenticità alle informazioni presenti sulla piattaforma.

Via: Corriere Comunicazioni