Facebook dal 2022 farà a meno degli annunci basati su argomenti sensibili

Facebook dal 2022 farà a meno degli annunci basati su argomenti sensibili
Federica Papagni
Federica Papagni

Un nuovo cambiamento si intravede nel futuro degli utenti di Facebook e Instagram e interesserà gli annunci pubblicitari, i quali non saranno più scelti dagli inserzionisti in base ad alcuni argomenti sensibili, come politica, salute e orientamento sessuale.

A dare l'annuncio di ciò è un post pubblicato sul blog di Meta, il quale recita le seguenti parole:

«A partire dal 19 gennaio 2022 rimuoveremo le opzioni di targeting dettagliato relative ad argomenti che le persone potrebbero percepire come sensibili, come le opzioni che fanno riferimento a cause, organizzazioni o personaggi pubblici relativi a salute, razza o etnia, affiliazione politica, religione o orientamento sessuale».

Finora questa pratica era stata utilizzare per fare in modo che gli inserzionisti potessero avere un largo spettro di pubblico a cui mostrare i loro prodotti, in quanto sono più elevate le possibilità di catturare l'attenzione di un possibile interessato. 

La società però chiarisce che tali opzione di targeting per interesse non sono basate su lle caratteristiche fisiche o sugli attributi personali delle persone, bensì sull'interazione delle persone con i vari contenuti. 

Questa decisione avrà certamente delle ripercussioni su molte aziende e organizzazioni in tutto il mondo che si affidano a questi strumenti, le quali però potranno continuare a scegliere come target gli utenti per località, età e sesso.

Inoltre, sempre a partire dal prossimo anno sarà anche offerto alle persone la possibilità di controllare maggiormente gli annunci visualizzati, dando loro modo di disattivarne determinate tipologie. 

Commenta