Facebook introduce le impostazioni di controllo del riconoscimento facciale: perché è importante non solo per i tag (foto)

Vincenzo Ronca

Facebook ha annunciato l’arrivo globale di una novità rilevante sulla sua piattaforma social, riguardante la gestione del riconoscimento facciale che l’azienda applica alle nostre foto attraverso algoritmi software di machine learning.

Fino ad oggi la maggior parte degli utenti Facebook ha controllato questo aspetto gestendo le opzioni relative ai tag nelle immagini: l’opzione si chiamava “Suggerimenti di tag” e controllava la possibilità di suggerire automaticamente il tag ad un nostro amico in una nostra ipotetica foto. Oggi Facebook ha rivoluzionato questo aspetto introducendo l’opzione di riconoscimento facciale: questa controllerà non solo il suggerimento automatico dei tag ma anche diversi aspetti che riguardano la nostra privacy, come la protezione della nostra identità online.

LEGGI ANCHE: come seguire IFA 2019 con noi

Gli utenti che avevano l’opzione di suggerimento tag riceveranno un avviso nella loro sezione notifiche che introdurrà la nuova opzione di riconoscimento facciale. Disattivando questa opzione i nostri amici saranno comunque in grado di taggarci nelle foto ma non riceveranno suggerimenti automatici a farlo. In questo ambito Facebook ha reso più chiara la procedura per attivare / disattivare la nuova opzione ed ha reso disponibile una descrizione più approfondita della tecnologia software di riconoscimento facciale che utilizza.

Infine, Facebook ha chiarito i soliti ma importanti aspetti etici: la sua tecnologia non permetterà ad estranei di riconoscervi, non condividerà le informazioni sul riconoscimento facciale con terze parti e non venderà questo tipo di tecnologia.

La novità appena descritta è in fase di rilascio in queste ore a livello globale. Dunque dovreste ricevere l’avviso e la nuova opzione dei quali abbiamo parlato entro oggi.

Fonte: Facebook
  • ILCONDOTTIERO

    Ma siiii , riconoscimento facciale e daiii . Su la prossima volta esami del sangue , oltre impronta , gps , vocale e tracciamento del sonno e dei battiti cardiaci e riverifica con colpo di tosse.