Facebook migliora il riconoscimento facciale degli utenti, ma non potrete ancora usarlo (foto)

Vezio Ceniccola

Facebook è al lavoro da anni sul sistema di riconoscimento facciale integrato sulla sua piattaforma, che permette di riconoscere il volto delle persone che appaiono nelle foto e nei video caricati dagli utenti in maniera totalmente automatica. Questo strumento è stato ulteriormente ampliato e migliorato negli ultimi mesi, ed ora è pronto ad entrare in azione per tutti gli utenti. O quasi.

L’algoritmo di riconoscimento ora ci consente di essere avvisati tramite notifica sul social quando un altro utente carica un contenuto che ci riguarda, come una foto o un video in cui viene mostrata la nostra faccia. Anche senza alcun tag o riferimento al nostro profilo, il sistema automatico riconosce il nostro volto e ci propone alcune opzioni: è possibile taggarsi nel contenuto, lasciarlo dov’è oppure contattare colui che lo ha caricato per farlo modificare o rimuovere.

Le notifiche riguardo al riconoscimento facciale possono essere disabilitate nelle impostazioni del servizio, tramite una nuova opzione “on/off” semplificata rispetto alle tante voci presenti in precedenza.

LEGGI ANCHE: La nuova funzione Snooze di Facebook

Tale tecnologia porta con sé alcuni interessanti vantaggi e permette il controllo diretto da parte dell’utente rispetto alla sua immagine, anche per quanto riguarda i contenuti caricati da altri. In questo modo, ad esempio, è possibile evitare che qualcun’altro utilizzi una nostra foto come immagine del profilo.

La novità, però, non riguarda tutti gli utenti del mondo. Infatti, il rinnovato metodo di riconoscimento facciale non arriverà in Europa e in Canada, regioni per cui tale tecnologia non è ancora mai stata abilitata. Vedremo se in futuro Facebook deciderà di portare anche da noi questo utile strumento, anche se per adesso non ci sono notizie in merito.

Fonte: Facebook