Facebook Pay ufficiale: un metodo di pagamento unificato, personalizzabile di app in app

Matteo Bottin - Il lancio iniziale è ovviamente negli Stati Uniti, con la promessa di un'espansione futura.

È ufficiale: Facebook Pay, il sistema di pagamento del social network in blu, è reale e arriverà già questa settimana. Vogliamo frenarvi subito: Facebook Pay sarà disponibile inizialmente solamente per gli USA, e non abbiamo informazioni riguardo una disponibilità nel nostro paese.

Facebook Pay è un sistema di pagamento unificato, nel senso che funzionerà su tutte le app di Facebook (anche se non arriverà subito su tutte le piattaforme): Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp. Focus assoluto sulla sicurezza: le informazioni scambiate saranno le minime indispensabili.

Le funzioni principali di Facebook Pay sono:

  • è possibile collegare dei sistemi di pagamento e salvarli, in modo tale da non dover digitare i dati ogni volta
  • è possibile impostare Facebook Pay di app in app, in modo tale da inserire anche informazioni diverse su app diverse, oppure fare in modo che Facebook Pay sia comune a tutte le piattaforme
  • tutte le importazioni si trovano in un singolo posto
  • negli USA sarà disponibile un supporto clienti in tempo reale (arriverà anche in altri Stati “in futuro”)
  • mostrerà chiaramente quali servizi di pagamento fanno parte di Facebook

Con Facebook Pay è possibile donare fondi, fare acquisti in-app, comprare biglietti per gli eventi e pagare singole persone (come si vede nel video pubblicato da Facebook stessa). Supporta le più importanti carte di credito e di debito, e non manca nemmeno il supporto a PayPal.

Se state pensando a Libra, state tranquilli: il supporto finanziario è separato dal portafoglio Calibra sul quale verrà eseguito il network di Libra. Sempre in ottica di sicurezza, ogni pagamento verrà autenticato tramite PIN o dati biometrici. Quest’ultimi dati non verranno salvati da Facebook stessa.

LEGGI ANCHE: Il nuovo trailer del film di Sonic è molto meno inquietante

Ma questo non significa che Facebook non otterrà informazioni dal modo in cui utilizzerete Pay: l’azienda collezionerà “informazioni riguardo l’acquisto, come il metodo di pagamento, la data e le informazioni riguardo spedizione, pagamento e contatto”. Queste potranno essere usate per inviare delle pubblicità mirate all’utente e fornire un supporto più efficiente ed efficace. I dati della carta e del conto corrente non verranno usati per personalizzare la vostra esperienza.

 

Fonte: Facebook (1), Facebook (2)