Fastweb conferma alcuni rincari sulla rete fissa

Edoardo Carlo Ceretti - Secondo alcune indiscrezioni, Fastweb sarebbe sul punto di rimodulare le offerte di alcuni clienti di rete fissa, con rialzi che in alcuni casi potrebbero toccare i 5€ mensili.

Mentre siamo tutti alle prese con la valanga di offerte di questa settimana del Black Friday per risparmiare sui prodotti e i gadget più desiderati, presto alcuni clienti di rete fissa Fastweb potrebbero sperimentare un’inattesa doccia fredda. Secondo alcune voci di corridoio infatti, l’operatore starebbe preparando rimodulazioni piuttosto salate.

La notizia sarebbe già stata anticipata da Fastweb ai propri dipendenti e dunque trapelata sotto forma di indiscrezioni. In base al tipo di offerte domestica sottoscritta, i rincari potrebbero essere di 1,20€, 3€, 4€ o addirittura 5€, variando considerevolmente il canone mensile.

LEGGI ANCHE: Il meglio del Black Friday su Amazon

I clienti che saranno eventualmente interessati dall’ondata di rimodulazioni saranno informati con anticipo tramite la fattura o il conto digitale e avranno facoltà di rifiutare gli aumenti e recedere dal contratto senza alcuna penale o costi di disattivazione. Vi terremo aggiornati nel caso la notizia venisse confermata e sui dettagli dei clienti coinvolti.

Aggiornamento21/11/2018

Fastweb ci ha contattato confermando la notizia ma facendo anche delle dovute precisazioni. Riportiamo il comunicato a seguire.

In relazione alla comunicazione inviata nei giorni scorsi ad un cluster di Clienti Fastweb e relativa all’incremento dei costi dell’offerta di rete fissa, si precisa quanto segue.

L’incremento è pari a 1,29 euro al mese per la maggior parte dei clienti interessati. Solo una residua parte di clienti riceverà un incremento compreso tra 1,29€ fino a un massimo di 5 euro che in ogni caso porterà i costi dell’abbonamento ad un prezzo inferiore o uguale alle attuali offerte Fastweb, già tra le più convenienti del mercato.

Tutti i clienti, i quali avranno in ogni caso diritto di recedere dal contratto senza penali o costi di disattivazione, avranno altresì l’opzione di migrare – senza costi aggiuntivi – alle offerte attualmente commercializzate, continuando così a fruire della qualità della rete fissa Fastweb ad un prezzo sempre allineato alla nostra migliore offerta.

Fastweb ricorda al contempo di aver lavorato costantemente, nel corso degli ultimi 12 mesi, per migliorare la qualità e la trasparenza del servizio a vantaggio di tutti i propri clienti, eliminando i costi nascosti sia per la telefonia fissa che per quella mobile, includendo nel prezzo mensile pubblicizzato tutte le componenti extra quali l’attivazione, il contributo aggiuntivo per il modem o l’opzione Ultrafibra e garantendo a tutti i propri clienti la possibilità di passare gratuitamente a qualunque offerta, migliorativa o più adatta alle proprie esigenze, tra quelle in ogni momento commercializzate. In soli sei mesi, già più di mezzo milione di clienti hanno usufruito di questa possibilità, accedendo in modo semplice e senza costi ad offerte che normalmente gli operatori riservano ai nuovi clienti.

Sempre nello stesso periodo abbiamo continuato ad investire – quasi il 30% del nostro fatturato annuale – per ampliare la nostra rete in fibra ottica che al 30 settembre era disponibile in 21 milioni di abitazioni, di cui 8 con rete proprietaria. Abbiamo migrato più di 350.000 clienti su connessioni ad Internet più performanti e raddoppiato la velocità media dei clienti sulla nostra rete. Infine, consapevoli del fatto che la qualità offerta ai clienti deve associarsi ad una responsabilità sociale, abbiamo riportato in Italia la nostra assistenza tecnica così da garantire un servizio più efficace, contribuendo alla sostenibilità di tutto il comparto.

La priorità di Fastweb è continuare il percorso di innovazione, sia sul fronte tecnologico che commerciale, offrendo a tutti i propri clienti una connessione sempre più veloce e affidabile sia sulla rete fissa che su quella mobile – e dunque continuando ad investire per sviluppare la propria infrastruttura in fibra e realizzando la rete 5G – nonché arricchendo la propria offerta nel segno della massima trasparenza e correttezza.