Finalmente Google risolve un annoso problema di Chrome introducendo nuovi comandi di riproduzione (foto)

Roberto Artigiani

Chi di voi non si è mai trovato con parecchi tab aperti su Chrome senza poter riuscire a capire da quale proveniva quell’audio indesiderato? Personalmente mi capita spesso, per lavoro e per piacere, di tenere aperte contemporaneamente molte schede. Se per qualche motivo ce n’è una in cui è partita la riproduzione di un filmato tocca scorrere i tab uno a uno per poterlo mettere in pausa. La cosa può diventare tanto più seccante a seconda del contesto (qualcuno ha detto “ufficio”?) e del contenuto riprodotto (ehm).

Fortunatamente ora Google ha pensato a una soluzione che centralizza i comandi di riproduzione, anche se per ora soltanto in via sperimentale. Una volta attivata la funzionalità (trovate le istruzioni nel prossimo paragrafo) ogni volta che un contenuto multimediale sarà in play, vedrete apparire un piccolo pulsante con il simbolo di una nota musicale su uno spartito stilizzato da cui gestire il playback. La finestrella, che potete ammirare nell’immagine a fine articolo, permette di fare pausa e andare avanti/indietro mostrando anche un’immagine del contenuto in riproduzione.

LEGGI ANCHE: Le novità di ottobre su Netflix

Ecco come attivare i nuovi comandi: prima di tutto accertatevi di avere l’ultima versione del broswser (o comunque almeno Chrome 77) > aprite una finestra e digitate “chrome://flags” nella barra degli indirizzi > cercate l’opzione “Global Media Controls” e abilitatela > riavviate e provate ad aprire un sito con video o musica (anche YouTube). Et voilà, vedrete apparire il pulsante nella barra degli indirizzi accanto all’icona dell’utente. Va da sé che trattandosi di una sperimentazione non è detto che se verrà portata nella versione stabile la funzione rimarrà così (anche perché le immagini appaiono un poco sgranate).

Via: Cnet