Gmail sempre più potente, con i componenti aggiuntivi su web e Android! (foto e video)

Nicola Ligas

Nella serata di ieri Google ha annunciato un’importante novità per Gmail: i componenti aggiuntivi (add-on). Già disponibili sul web, queste estensioni, una volta installate, funzioneranno anche nell’app per Android di Gmail.

Disponibili in beta ormai da diversi mesi, Google ha reso ora disponibili per tutti 10 componenti aggiuntivi, realizzati in collaborazione con altrettante aziende. Grazie ad esse potrete quindi interagire con software di terze parti senza lasciare la pagina di Gmail, velocizzando così il vostro flusso di lavoro. Vediamo nel dettaglio quali sono questi add-on.

  • Asana: Le email diventano task per Asana.
  • Dialpad: Messaggiate o chiamate i colleghi dal vostro dispositivo e salvate nuovi contatti direttamente da Gmail.
  • DocuSign (in arrivo): potete firmare contratti e documenti senza lasciare Gmail.
  • Hire: Aggiungete candidati, gestite le loro informazioni e caricate curriculum da Gmail.
  • Intuit QuickBooks Invoicing: Create fatture da Gmail, e ricevete pagamenti online.
  • ProsperWorks: Potete accedere a prospetti e dati sui clienti.
  • RingCentral: Potete vedere lo stato online/offline dei contatti RingCentral ed interagire con essi.
  • Smartsheet: Potete aggiungere il contenuto delle email ed anche i relativi allegati a Smartsheet.
  • Streak: Potete visualizzare informazioni sui contatti e rispondere da Gmail.
  • Trello: Le email (non gli allegati purtroppo) diventano schede di Trello.
  • Wrike: Potete creare task per Wrike, ed inviare e ricevere commenti in merito.

Ovviamente questo è solo l’inizio, ma come vedete il target è prettamente lavorativo (/USA). Potete comunque provare alcuni di questi add-on, sempre che utilizziate il servizio relativo, premendo in alto a destra sull’icona a forma di ingranaggio presente su Gmail web, e selezionando Installa componenti aggiuntivi, L’invito è aperto a tutti gli sviluppatori che vogliano integrare i loro servizi in Gmail; maggiori dettagli in merito in questo post sul blog ufficiale e nel video qui sotto.