Il nuovo Gmail è in arrivo per gli utenti G Suite: ecco il piano per la transizione

Vezio Ceniccola

Poco più di un mese fa Google ha annunciato grandi novità per Gmail, il suo popolarissimo servizio di email che costituisce uno dei pilastri portanti dell’intera piattaforma di Big G. Tali novità sono già in arrivo sia per gli utenti standard che per quelli G Suite, ma per questi ultimi le tempistiche di rilascio sono abbastanza complicate.

Per adesso, infatti, la nuova interfaccia di Gmail è disponibile solo per gli utenti G Suite iscritti all’Early Adopter Program (EAP). Il lancio ufficiale per il resto dell’utenza professionale avverrà il prossimo luglio, ma nelle settimane successive si potranno fare varie scelte.

Gli amministratori G Suite potranno decidere di effettuare immediatamente la transizione al nuovo Gmail per tutti gli utenti, far scegliere a ciascun utente di attivare volontariamente (opt in) le nuove funzioni oppure attendere 4 settimane per l’attivazione automatica (scelta predefinita).

Dopo circa 8 settimane dal lancio ufficiale di luglio, il passaggio al nuovo Gmail sarà automaticamente effettuato per tutti gli utenti, ma ci saranno ancora 4 settimane per tornare alla versione precedente (opt out). Infine, dopo queste ulteriori 4 settimane, la nuova versione sarà attiva per tutti, senza possibilità di sfuggire.

LEGGI ANCHE: Il nuovo Google News è disponibile in Italia

In poche parole, questo significa che dopo 12 settimane dal lancio ufficiale del nuovo Gmail, programmato per il prossimo luglio, tutti gli utenti G Suite potranno utilizzare le caratteristiche della nuova interfaccia. Se volete provarle in anteprima, vi spieghiamo come fare nel nostro articolo a questo indirizzo.

Fonte: Google