Google Advanced Protection Program si espande su Chrome per download sempre più sicuri (foto)

Matteo Bottin

Ormai sono quasi due anni che è attivo il programma di Google chiamato Advanced Protection Program volto a “barattare un po’ di praticità per il massimo della sicurezza”. Sebbene Google punti maggiormente a categorie come attivisti, giornalisti e politici, anche voi potete attivarlo per il vostro account (qui). Dopo l’espansione su iOS, ora è il turno di Chrome.

A partire da oggi, infatti, chiunque faccia parte del programma, abbia attivato la sincronizzazione, e utilizzi Chrome, avrà a disposizione un browser in grado di proteggere l’utente da eventuali rischi derivanti da download malevoli.

Questo passaggio a livello di browser (dove prima il controllo era focalizzato prevalentemente su Gmail) è dato dal fatto che gli “attaccanti” ormai non usano più le email per veicolare allegati pericolosi, ma preferiscono utilizzare dei link esterni per il download della minaccia.

LEGGI ANCHE: Ma Prime Video per Android TV è poi arrivato? Sì, ma è lì l’intoppo

Advanced Protection è un “livello aggiuntivo” di protezione rispetto a quello fornito già da Chrome: se il browser dovesse identificare una minaccia anche solo potenziale, comparirà un messaggio di allarme tra i download.

Fonte: Google