Google anni fa stava per buttarsi nel mondo delle fotocamere (foto)

Matteo Bottin

Tanti tanti anni fa esisteva una azienda, Pure Digital, che lanciò sul mercato una fotocamera unica nel suo genere, Flip Video, la quale permetteva di registrare e salvare rapidamente video amatoriali. Non solo: questo permetteva di caricare rapidamente i file sul nascente YouTube. L’idea alla base del successo era stata l’introduzione di una porta USB integrata nella fotocamera.

Il fatto interessante riguarda la storia di Flip Camera: sarebbe potuta essere un prodotto made by Google. Questa informazione arriva da alcune email di Google fornite dalla commissione antitrust. Flip Camera sarebbe potuta entrare nella storia come primo prodotto hardware del colosso di Mountain View.

Tutta la faccenda ha preso luogo nel 2006, quando il product manager di Google Video, Peter Chane, a gennaio cercò di convincere i colleghi a fare un accordo con Pure Digital per fare in modo che Google Video diventasse il partner principale di hosting per i video.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Z Fold 2 ufficiale: il pieghevole della consacrazione?

A febbraio, però, le cose cambiarono: Pure Digital avrebbe voluto rendere la fotocamera una “Google branded camera”. Questo dettaglio avrebbe potuto duplicare o quadruplicare il numero di video caricati. Il direttore di Google Video, Jennifer Feikin, però, ebbe un’idea diversa: acquistare YouTube (cosa che poi Google fede ad ottobre).

Il resto è storia: la prima fotocamera con USB venne lanciata a maggio 2006 senza marchio Google, per poi essere riproposta con marchio YouTube nel 2007. Il brand sarebbe poi morto nel 2011. Ah, sapete cosa proponeva GoPro nel 2006? Ecco un esempio.

Via: The Verge